close
close

Ambra Angiolini risponde Silvia Slitti sugli avvocati

La storia

Silvia Schlitzi e

Giampaolo Pazzini

Hanno deciso di trasferirsi in una località balneare per alcuni mesi nel 2020 mentre affittavano il loro appartamento a Milano. Hanno scelto Ambra Angiolini e

Massimiliano Allegri

che all’epoca erano ancora una coppia. La storia d’amore finì presto e i due si separarono: l’allenatore (ormai felicemente fidanzato) cercò una nuova sistemazione e l’attrice rimase a casa con la figlia.

Jolanda Renga

(preso dal suo ex

Francesco Rega

). Passano i mesi e scadono i termini del contratto. L’organizzatore di eventi vorrebbe tornare nella piena proprietà della sua casa, ma Ambra dice che continua a lasciarla non disponibile nonostante le ripetute richieste, prima gentilmente e poi tramite avvocati.

Silvia Slitti contro Ambra Angiolini

Il 21 settembre Silvia Slitti ha postato su Instagram una serie di storie dispettose, accusando Ambra Angiolini di non voler lasciare la casa che le aveva affittato nel 2020 e per soli 10 mesi, anche se i termini del contratto sono scaduti da tempo. Non cita mai l’attrice, ma il riferimento alla persona che “promette e non mantiene” (riferendosi al testo della hit “T’appartengo” pubblicata da Angiolini all’epoca di “Non è la Rai”) non lascia stanza spazio per il dubbio. La moglie di Giampaolo Pazzini, che si dice “impotente, demoralizzata, frustrata” per la relazione e desiderosa di rientrare finalmente in possesso del suo appartamento milanese, è un lungo sfogo.

Ambra Angiolini risponde sugli avvocati

All’inizio, Ambra Angiolini ha preferito non commentare la delicata vicenda. Alla fine, i suoi avvocati rispondono con una dichiarazione Il giornale quella delle “notizie diffuse nei post pubblicati sui social network e riprese da altri network, riportate in maniera distorta e inappropriata con riferimento ad una questione puramente personale trattata dai legali delle parti coinvolte”. Denunciata anche una “violazione della privacy e della buona reputazione” del loro cliente.

La replica di Silvia Slitti

Torna nella storia anche Silvia Slitti, sempre via social, con una story su Instagram che mira a chiarire una volta per tutte le sue posizioni sulla storia che vede contrapposta ad Ambra Angiolini. “Voglio chiarire che le frasi, ‘Ma perché non lo metti nelle mani degli avvocati?’ sono inutili perché tutto è nelle mani degli avvocati da mesi”, precisa. E aggiunge: “Quello che avete visto sui miei social è stato solo il risultato di mesi e mesi in cui ho capito silenziosamente che tutti avevano, un’intesa quello non era riservato a me.

Intervento di Sandra Milo

Le accuse di Silvia Slitti hanno fatto scalpore sui social, con i sostenitori divisi tra chi si unisce all’attacco ad Ambra Angiolini e chi lo difende. Tra i tanti che hanno parlato, ha parlato anche lui

Sandra Milò

. “Ti amiamo incondizionatamente”, ha scritto, sostenendo apertamente la posizione di Amber: “Spetterà a un giudice determinare quale sia la vera verità, non il tribunale dei partner … prima che venga emessa una sentenza, entrambe le parti saranno interrogate “farsi sentire”, ha scritto l’attrice, accusando l’organizzatore dell’evento (al centro) di cercare principalmente visibilità.

Leave a Comment