close
close

Basket, EM 2022: l’Italia si arrende a Giannis alla sirena: 85:81 ko contro la Grecia

FORUM MEDIOLANUM DI ASSAGO (MI) – L’Italia crolla tre volte -quindici a cavallo del terzo e quarto periodo. I numeri non mentono. È un grave svantaggio, comprensibile le difficoltà di attaccare una squadra esperta, pesante e fisica, e la contemporanea presenza di un due volte MVP che stende tutta l’anima sul pavimento. Tuttavia, quel -15 non riflette davvero il gioco. Gli Azzurri sono squadra, gruppo, spirito. Loro hanno energia, in onda anche dallo splendido tutto esaurito Forum. E la pelle d’oca aumenta centimetro dopo centimetro se negli ultimi secondi Simone Fontecchio e Stefano Tono Sei nelle mani della palla della possibile connessione per forzare gli straordinari.

Il Ferro di Assago risuona per due volte di seguito, risucchiando tanti “nooos” disperati dai 12.000 che riempiono gli spalti. Certo, due tre sporchi, accorsi per evitare falli sistematici, ma tutto sommato possono essere presi e segnati. D’altra parte, i polpastrelli sono quelli giusti. Fontecchio ne mette alcuni 26, capocannoniere della serata, scuote la squadra con un meraviglioso fulmine a metà del terzo periodo e li sorregge nel finale quando quasi da solo dà il via ad una volata inaspettata. Tonut ne aggiunge un po’ quindiciche esplode nell’ultimo quarto dopo trenta minuti complessi, una scheggia pazzesca ma necessaria per togliere dalle secche un attacco incline a un triste arretramento.

Il cicalino tentato da Stefano Tonut, Italia-Grecia, Eurobasket 2022

Foto di credito Ciamillo-Castoria

europei

Rivivi Grecia-Italia 85-81 LIVE blogging

7 ORE FA

L’Italia ha appena alzato bandiera bianca davanti a uno dei contendenti più agguerriti per la medaglia d’oro, dimostrando di poter coltivare ambizioni anche nella fase a eliminazione diretta di Berlino. Si arrende davanti a una vera corazzata europea, una squadra molto completa che comprende non solo uno dei migliori giocatori dell’intero pianeta, ma anche una lunga lista di stelle dell’Eurolega. E cedere di fronte a un avversario così profondo, esperto e fisico in questo modo merita solo un applauso.

Giannis pazzesco, come prevedibile, dominando comunque in un lampo la caparbia difesa di Nik Melli, selezionato dall’allenatore Gianmarco Pozzecco come mastino principale. Il punteggio del box è molto ricco: 25 punti, 11 rimbalzi, 3 assist, 3 palle rubate in poco meno di 31 minuti. Comunque è così Troia Dorsey il vero martello feroce, la mano pazza che sferza senza sosta le difese azzurre. Segna l’ex Olimpico, greco per le origini della madre 23 punti con 6/10 da pruache pugnala più volte nel primo tempo e inventa dal nulla il tre decisivo quando l’Italia accelera -4 a poco più di un minuto dalla sirena. Giannis-Dorsey, non è un caso che la stessa coppia che ha battuto la Croazia nel big game della prima giornata del Gruppo C.

Il cast di supporto, se così si può chiamare la pletora di giocatori di Eurolega che compongono il roster dell’allenatore Itoudis, si muove all’interno degli spazi offerti dalla massiccia presenza della star dei Milwaukee Bucks. Spiccano i 13 dalla panchina Dimitrios Agravanisessenziale mantenere alta la qualità del secondo quintetto mentre i due tendono a rimanere nell’ombra Calathes-Sloukasche tende a liberare il palcoscenico per le commedie dal dribbling di Giannis nel ruolo di punta in avanti.

L’Italia esce sconfitta ma con tante certezze da questo periodo di metà allenamento, a soli tre mesi dall’inserimento in panchina di coach Pozzecco. La squadra nel suo insieme resiste al rimbalzo Contro ogni pronostico (infatti vince la battaglia 42-38 con un massimo di 15 infrazioni), mostra buoni flash coesione difensiva e soprattutto questo carattere necessario per le squadre non megastar che sono costrette a rafforzare la propria forza sul gruppo. Achille PolonaraAutore di un’altra doppia doppia di 14+10, esprime concretezza su entrambi i lati del campo. Gigi Datome porta l’esperienza necessaria dalla banca. Pippo Ricci indossa elmo e scudo da gladiatore. Ma a differenza dell’andata contro l’Estonia, la direzione sta rallentando. Marco Spisu soffre a livello fisico mentre Nico MannionIncastrato nella foresta di fucili e corpi della difesa greca, fatica a esprimere la stessa accelerazione che ha condiviso nelle ultime partite.

Gli Azzurri tornano in campo nella partita contro gli Azzurri di lunedì sera, 5 settembre Ucrainaora in testa al girone insieme alla Grecia, era già stato affrontato e battuto due settimane fa nelle qualificazioni ai Mondiali del 2023.

Italia-Grecia 81-85

  • Italia: Fontecchio 26, Melli 8, Polonara 14, Spissu 5, Tonut 13; Datome 6, Mannion 6, Pajola, Ricci 3. Ne: Tessitori, Baldasso, Biligha. Allenatore: Pozzecco.
  • Grecia: G. Antetokounmpo 25, T. Antetokounmpo 5, Dorsey 23, Papanikolaou 6, Calathes 6; Agravanis 13, Larentzakis 3, Papagiannis, Papapetrou, Sloukas 7. Ne: Lountzis, K. Antetokounmpo. Pastore: Itudis.

Ricci: “A nessuno piace perdere, ma abbiamo fatto la nostra partita”

Le altre partite del girone C

Gran Bretagna-Croazia 65-86

  • Gran Bretagna: 10 Olaseni, 9 Nelson, Clark, 18 Assia, 6 Grano; Soko 4, Mockford, Bigby-Williams 2, Whelan 14, Van Oostrum 2. Ne: Anderson, Lautier-Ogunleye. All.: Reinking.
  • Croazia: Smith 3, Hezonja 13, Saric 15, Matkovic 4, Bogdanovic 15; Perkovic 3, Prkacin, Simon 2, Gnjidic 5, Ramljak, Mavra 11, Zubac 15. Tutti: Mulaomerovic.

Estonia-Ucraina 73-74

  • Estonia: Drell 10, Kotsar 17, Kriisa 9, Kullamae 11, vena; Dorbek, Joesaar 5, Kitsing 9, Raieste 9, Sokk 2, Tass 1. Ne: Nurger. Allenatore: Toijala.
  • Ucraina: Bliznyuk 4, Herun 12, Len 7, Mykhailiuk 18, Zotov; 2 Bobrov, Lukashov, Pustovyi, 10 Sanon, 11 Sydorov, 10 Tkachenko Ne: Skapintsev. Allenatore: Michaelson.

Graduatorie del girone C

1. Ucraina (2-0), 2. Grecia (2-0), 3. Italia (1-1), 4. Croazia (1-1), 5. Estonia (0-2), 6. Gran Bretagna ( 0 -2).

* I primi quattro classificati accederanno alla fase a eliminazione diretta, che si svolgerà tra sabato 10 e domenica 18 settembre a Berlino.

Datome: “Il primo è molto buono, il pubblico è fondamentale”

europei

Rivivi Grecia-Italia 85-81 LIVE blogging

7 ORE FA

europei

È la giornata Italia-Grecia: è possibile fermare Giannis?

17 ORE FA

Leave a Comment