close
close

Berrettini soffre, ma vola nei quarti di finale

mentre soffri Matteo Berrettini si è qualificato per i quarti di finale degli US Open. Il romano si impone su Alejandro in cinque movimenti Davidovich Fokina, divisa con il punteggio di 3-6, 7-6 (2), 6-3, 4-6, 6-2 in 3 ore e 45 minuti di gioco al termine di una partita in cui soffre il numero 14 del mondo alcuni momenti della partita degli spagnoli. Ora l’italiano lo affronta Kasper Ruudche batte Corentin Moutet 6-1, 6-2, 6(4)-7, 6-2.

Matteo Berrettini soffre ma è ai quarti di finale degli US Open. Il romano deve lavorare più del previsto per sconfiggere lo spagnolo Davidovich Fokina: alla fine è 3:6, 7:6 (2), 6:3, 4: 6, 6:2 per il numero uno 14 dell’ATP – Classifica. L’avvio non è certo dei migliori per l’italiano: nel primo giro di battuta lo spagnolo va infatti dritto al 2-0, vantaggio che manterrà fino al servizio per il primo set chiuso sul 6-3. Il 26enne però non si abbandona ai drammi, e in un secondo riporta la partita sul pareggio: Davidovich Fokina infrange ancora il servizio, ma questa volta Berrettini trova il controbreak e la sfida si allunga fino al pareggio. Break dove l’italiano vince 7-2.

Il finalista di Wimbledon 2021 non si ferma e vola subito sul 2:0 nel terzo, ha anche break point per il 3:0, ma usa comunque il suo primo set ball: 6:3 e il gioco si inclina. Nel quarto set, invece, l’iberico rompe il servizio nel terzo game e va 3-1. Il romano non riesce più a recuperare ed è pari nel conteggio parziale grazie al 6:4 a favore di Davidovich Fokina. Nella quinta Berrettini ha virato due volte di seguito lo spagnolo, che poi si è infortunato al ginocchio cercando di recuperare un punto. Dopo la medicazione, lotta il numero 39 della classifica ATP, di cui il 26enne approfitta e chiude l’ultimo set 6-2. Nonostante abbia salvato due match point, Davidovich Fokina deve rinunciare: Matteo Berrettini è ai quarti di finale degli US Open.

L’avversario di Matteo Berrettini si chiama Casper Ruud: il norvegese batte il francese Corentin Moutet 6:1, 6:2, 6(4)-7, 6:2. Partita saldamente in mano al numero 7 della classifica ATP, che lascia ai Transalpini solo tre partite nei primi due set, beccando quattro volte il servizio. Ruud torna in vantaggio nel terzo (4-2), ma questa volta Moutet lo riporta indietro e va al tie-break che il numero 112 del mondo vince 7-4. Nella terza, invece, il norvegese sfiora subito l’intervallo, poi alla terza occasione utile si rialza sul 3-1, evitando due volte l’intervallo per andare sul 4-1: è l’overtime decisivo visto che Moutet annulla due match point, lui stesso non può più recuperare. Adesso tocca alle semifinali Berrettini-Ruud: la classifica generale sorride al norvegese (3:2), mentre il terzo turno del 5 settembre 2020 a Flushing Meadows è terminato 6:4, 6:4, 6 -2 a favore di il romano fa ben sperare.

Leave a Comment