close
close

contro Monza per la vetta

Occasione d’oro perAtalanta che alle 18:30 può tentare il primo tempo supplementare della stagione al vertice Un campionato. La squadra di Gasperini va in visita a Monza e vincerebbe il sorpasso Milano e Napoli. In questo momento i nerazzurri sono secondi con 10 punti mentre la coppia di testa si trova con 11 punti. C’è invece la Brianza, ancora alla ricerca dei primi punti storici nella massima serie. Galliani e Berlusconi confermano le quattro sconfitte di Stroppa, ma un altro passo falso potrebbe costare caro al tecnico biancorosso.

Atalanta senza i suoi gioielli in attacco: oltre all’infortunio alla coscia sinistra patito da Zapata a metà settimana con due o tre settimane di pausa, c’era anche il disturbo al ginocchio sinistro di cui Muriel si lamentava ma non aveva la rosa. L’assenza dei due colombiani, sfortunata in questi mesi, è un grosso problema per la squadra di Gasperini in attacco.

Si chiude la quinta giornata di campionato con Salernitana-Empoli (18:30) e Torino-Lecce (20:45). A Bergamo è arrivata la prima sconfitta della nuova stagione, il Torino cerca il riscatto contro il Lecce. E l’andamento dei granata contro la squadra promossa è stato finora positivo: vittoria a Monza, successo a Cremona, Ivan Juric è riuscito a mettere a segno sei punti contro la promossa B. Sono stati tutti fuori casa in modo acuto, mentre ora Rodriguez e compagni cercano di festeggiare in casa per la prima volta dopo il pareggio contro la Lazio. E viste le precedenti sconfitte contro Roma e Napoli nello scorso campionato, sarà possibile fino al 23 aprile trovare l’ultima vittoria al Grande Torino. Juric, invece, è già a centrocampo in assoluta emergenza. “Siamo pochi a centrocampo, dobbiamo sperare che per tutta la stagione non succeda nulla”, ha detto prima di partire per Bergamo. Il mercato non ha portato ulteriori rinforzi, ecco la tessera che ha colpito Philadelphia: Ricci ha un fastidioso interessamento del muscolo soleo sinistro e ora ne avrà abbastanza per un mese. Per ripetere il classe 2001 dovremo aspettare la pausa e torneremo il 1 ottobre per la trasferta a Napoli, Juric sarà costretto a chiedere gli straordinari a Lukic e Linetty. Sono gli unici centrocampisti disponibili, a parte Ilkhan del 2004 che deve ancora essere scoperto. E per il Lecce non ci sarà nemmeno Singo, con il tecnico che dovrà scegliere tra Aina e Lazaro: sono stati loro i protagonisti negativi della partita contro l’Atalanta, giocano per il campo destro mentre a sinistra Vojvoda corre al titolo. Sulla trequarti ci sarà un ritorno importante, quello di Radonjic, che rischia di affiancare Vlasic alle spalle di Pellegri, le cui quotazioni sembrano in forte aumento rispetto a Sanabria. Pienezza per Juric è tutto in difesa, dove può sceglierne tre tra Schuurs, Djidji, Buongiorno e Rodriguez, mentre Zima deve ancora trovare la condizione migliore dopo il lungo stop estivo. Tra i pali si conferma Milinkovic-Savic, il cui inizio di stagione è stato positivo.

Leave a Comment