close
close

È possibile presentare domanda dal 12 settembre 2022

Il bonus carburante per gli autotrasportatori attiva la piattaforma di presentazione delle domande predisposta dall’Agenzia delle Dogane a partire dal 12 settembre 2022. Consiste in un credito d’imposta pari al 28 per cento del costo sostenuto per l’acquisto del carburante per i veicoli. Dovrebbe essere usato come bilancia presentando il modello F24.

Bonus carburante per rimorchiatoriil piattaforma per il inchiesta sarà attivo da 09/12/2022.

Sarà attiva la procedura predisposta dall’Agenzia delle Dogane 30 giorni. Quella comunicato stampa di Ministero delle Infrastrutture e mobilità sostenibile dal 3 settembre 2022.

Quella spedizionieri sarà in grado di ottenerlo credito d’imposta 28 per cento dei costi sostenuti, IVA esclusa, in primo trimestre 2022 per l’acquisto da carburante.

Il credito può essere utilizzato solo in compenso presentare il Modello F24 tramite i servizi dell’Agenzia delle Entrate.

Per attuare la misura sono stati assegnati 497 milioni di euro. Da allora il bonus è stato fornito Ordinanza sugli aiuti di Stato e governato da Decreto di direzione del MIT 324 del 29 luglio 2022.

Bonus carburante conducente: applicabile dal 12 settembre 2022

Quella INSIEME Ail Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile, con comunicato stampa del 3 settembre 2022 determina che il piattaforma per introdurre il inchiesta per il Bonus carburante vettore sarà attivo da 09/12/2022.

La procedura EDP è stata preparata dalle autorità doganali e monopolistiche e sarà attiva per loro 30 giorni dopo la data di apertura.

Quella bonus da allora è stato programmato Ordinanza sugli aiuti di Stato per contrastare l’impatto economico dello straordinario aumento dei prezzi del carburante ed è composto da uno credito d’imposta a favore di spedizionieriper coprirli 28 per cento di Costi sostenute per l’acquisto Carburante diesel senza tasse.

Ciò riguarda in particolare le spese sostenute dalle società di autotrasporto per conto terzi in relazione alle quali primo trimestre 2022 per il diesel utilizzato nei veicoli diesel categoria 5 euro o più alto.

Quella aziendapertanto, devono avere quanto segue Requisiti applicare credito d’imposta:

  • avere la propria sede legale o stabile organizzazione in Italia;
  • essere iscritti all’albo nazionale degli operatori del trasporto su strada e al registro elettronico nazionale per l’anno 2022 al momento della domanda;
  • occuparsi di logistica e trasporto di merci per conto terzi;
  • Utilizzare veicoli di massa complessiva non inferiore a 7,5 tonnellate con motori diesel di categoria Euro 5 o superiore.

La misura è cumulativo con altri concessioni della stessa natura, a condizione che i costi complessivi sostenuti non siano superati e non contribuiscano alla generazione di ricavi d’impresa.

Bonus carburante vettore: come richiedere il credito d’imposta

Per presentare il inchiesta per il Bonus carburante vettore È necessario utilizzare quello appropriato piattaforma che sono forniti dall’agenzia doganale 09/12/2022 e per i prossimi 30 giorni.

Quella Decreto esecutivo del MIT, n.324 del 29 luglio 2022 definisce i criteri e le procedure per presentazione di inchiesta e messa in servizio di risorse disponibile, per un totale 497 milioni di euro.

Per accedere alla piattaforma è necessario utilizzare il credenziali l’identità digitale SPID, CIE o CNS.

Nella fase di compilazione del inchiestal’utente deve specificare il tema per cui vuole lavorare:

  • stesso, la società di cui è titolare (ditta individuale);
  • Società di cui è legale rappresentante o amministratore.

Devi allegarli Identificatori SDIsistema di scambio, il fatture Acquista in Italia da Carburante diesel in relazione con primo quarto dell’anno 2022.

Anche i candidati devono allegare il seguente carte in relazione a fatture e a targhe di veicoli:

  • tipo di fattura (CARB / NO CARB);
  • importo della fattura;
  • Importo del rimborso (parte dell’importo consumato per i veicoli Euro 5 e 6 o l’importo totale della fattura);
  • targa;
  • Contratto di locazione (SI/NO);
  • Codice paese del veicolo.

Le risorse disponibili sono allocate secondo ilordine cronologico il deposito delle domande e nel rispetto dei limiti del Registro Nazionale di Aiuto di Stato.

Quella credito d’imposta può essere utilizzato solo in compenso presentare il Modello F24 attraverso i servizi dell’Agenzia delle Entrate.

Per ulteriori chiarimenti di ministero si è occupato dei documenti risposte a Domande frequenti.

MIT – Decreto Direttivo n.324 del 29 luglio 2022
Autotrasporto – D.Lgs. 324 del 29 luglio 2022. Modalità di pagamento delle risorse ai sensi del D.Lgs. 50/2022

.

Leave a Comment