close
close

Eurobasket, Italia sconfitta dalla Grecia dal fuoriclasse Nba Antetokounmpo ma esce a testa alta tra gli applausi: ‘Non ci siamo mai arresi’

Dovrebbe essere una prova per capire fino a che punto potrebbero spingersi le ambizioni azzurre.cestino di euro e ilItalia sembra averlo passato. Al Forum finisce 85:81 per la Grecia di Giannis Antetokounmpo, ma esce la Nazionale di coach Gianmarco Pozzecco a testa alta tra gli applausi dei dodicimila tifosi presenti. Per 35 minuti gli azzurri hanno patito la fisicità e l’intensità dei greci, che nell’ultimo quarto hanno anche segnato +15. Ma l’Italia non soccombe e ringrazia i canestri di tono e Fontecchio riesce a riportarsi ad un solo possesso. Gli Azzurri hanno pareggiato due volte, ma il sogno dei supplementari viene infranto dal ferro. “Se giochiamo tutta la partita con l’intensità degli ultimi cinque minuti, possiamo giocarla con chiunque”, commenta il numero 13 azzurro, che chiude con 26 punti, acclamato dal pubblico, che dedica il ritornello “Mvp, mvp ” e glielo dedico applaudito da Gregg Popovich, che siede in tribuna con Ettore Messina e Marco Belinelli.

Il livello di fisicità dei greci non è quello visto nella prima partita contro gli estoni. Mister Dimitris Itoudis può contare su un atletismo che gli Azzurri non hanno e che cercano di contenere il più possibile come squadra. L’Italia continua a recuperare (42-38), anche grazie alla seconda doppietta consecutiva di Achille Polonara (14 punti e 11 rimbalzi). Ma gli Azzurri faticano nella metà campo offensiva. Per i primi venti minuti la difesa greca nega palloni facili ai tiratori ed è aggressiva in chiusura. I greci sembrano quasi scusarsi con l’allenatore quando l’avversario riesce a tirare da fuori. Fontecchio combatte trovare la via del canestro e poi crea vantaggi ai compagni e si rende utile con due muri in difesa. Ma i tassi di uccisione degli Azzurri rimangono al di sotto del 30 per cento. L’Italia dipende molto da questo fattore. Lo dimostrano i tentativi di rimonta nel terzo e quarto periodo, che si basano sulle triple dei tiratori. Ma la Grecia può contare su molte opzioni in attacco e resistere ai tentativi di recuperare grazie al suo talento.

“Attenzione perché se il problema fosse solo Giannis sarebbe un po’ più facile”, ha detto il tecnico Pozzecco alla vigilia della partita. E così è stato. là Stella dell’NBA Segna 25 punti con 11 rimbalzi, tra cui un paio di schiacciate che deliziano i tifosi, italiani compresi, giunti al Forum con la maglia addosso. Ma i canestri decisivi arrivano dal greco Dorsey, che segna 23 su 6/10 da tre. Al resto penserà il veterano Kosta Sloukas con i suoi canestri sui 24 e Agravanis, “Mister Utility” con 13 punti, 5 rimbalzi e 4 stoppate.

“Stasera è stato un grande spettacolo. Dobbiamo essere orgogliosi di ciò che abbiamo ottenuto perché non ci siamo mai arresi”, ha commentato il tecnico Pozzecco in conferenza stampa. Seduto accanto a lui c’è un altro protagonista della rimonta italiana, Stefano Tonut, 13 punti per lui alla fine. “Abbiamo giocato una partita solida, con il giusto atteggiamento, ma non è bastata contro una squadra forte come la Grecia – chiude la Guardia Italiana – conserviamo le tante cose positive che abbiamo fatto e guardiamo avantiL’Europa è appena iniziata e dobbiamo continuare ad affrontarlo con lo spirito che questa sera viene portato in campo. Oggi, domenica 4 settembre, l’Italia può contare su un giorno di riposo per recuperare fisicamente e mentalmente, ma domani alle 21 tornerà in campo contro l’Ucraina, che è in testa grazie alle due vittorie contro Gran Bretagna ed Estonia gli Azzurri nel campionato gruppo.

Supporta ilfattoquotidiano.it:
andiamo avanti insieme
le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa continuare a pubblicare un quotidiano online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.

Grazie molto
Pietro Gomez

Sostienici ora

Pagamenti disponibili

articolo precedente

Eurobasket, l’Italia supera l’Estonia. Questa sera gli Azzurri di Pozzecco sfidano la Grecia del fuoriclasse dell’NBA Giannis Antetokounmpo

prossimo

prossimo articolo

Venezia? Bello, ma non lo giocherei. La Amateur Football League dice “no” ai campi di Lagoon e Island. La Stella Rossa: “Rimaniamo al dunque”

prossimo

Leave a Comment