close
close

F1, GP d’Olanda: dal vivo le qualifiche per la pole

Tremano le tribune e quasi il mare. L’Armata Arancio, armata anche di fumogeni che atterrano due volte in pista, festeggia Super Max. Pole di Verstappen nel ventre del suo paese, a Zandvoort, sulla costa ad ovest di Amsterdam. Gli olandesi di toro rosso con un folle ultimo giro batte la ferrari di 21 millesimi Charles Leclerc impreciso nell’ultimo tentativo e per 91 quello di Carlo Sainz. Partito dalla pole n. 17 della sua carriera (eguaglia Jackie Stewart), secondo consecutivo su questo circuito, è tornato in calendario lo scorso anno dopo 36 anni, 4° della stagione per il leader del Campionato del Mondo (è +98 punti su il monegasco di Maranello).

Seconda fila per Hamilton

Quarto posto per la Mercedes da Lewis Hamilton (fino a 3 decimi), mentre quelli di Giorgio Russel (6.) non potrebbe migliorare lì Sergio Perez Atterra sul muro pochi metri prima del traguardo, provocando la bandiera gialla: il messicano chiude con il 5° crono. Completano la top ten Lando Norris su McLaren e uno straordinario Michael Schumacher che è 8° con Haas nei giorni più difficili per lui poiché il suo futuro è ancora incerto. Dietro il tedesco dei giapponesi Yuki Tsunoda su Alpha Tauri e passeggiata di lanciache salta la parte finale delle qualifiche per un problema, sull’Aston Martin.

Quindi domani Max ci sarà per lui con oltre 100.000 tifosi contro i due Reds. Su una pista corta, tortuosa e stretta, i sorpassi non sono facili, a parte il fatto che le gomme si surriscaldano facilmente. Le strategie saranno molto importanti. A differenza delle ultime due gare (Ungheria e Spa), dove ha vinto dalle retrovie (10° e 14°), Max sarà il primo a puntare il naso verso il semaforo. E non era per niente convinto che per lui sarebbe finita così, soprattutto dopo il problema al cambio nel primo turno di prove libere (ma non ha preso nessuna penalità, ha usato vecchi pezzi): “Incredibile. Dopo ieri è stata una giornata difficile “Abbiamo lavorato tutta la notte per ribaltare la situazione, abbiamo cambiato molto la macchina ed è stato bello guidare oggi. Ho fatto un buon giro ma siamo molto vicini. L’atmosfera è pazzesca. “
Sull’orlo degli eccessi: l’ideatore del lancio di fumogeni nel secondo trimestre che ha causato la bandiera rossa è stato pizzicato e rimosso immediatamente, probabilmente dovrà affrontare un’accusa. Lo stesso Leclerc spiega: “Peccato per i 21 millesimi, sono pochissimi, poiché so cosa ho fatto a curva 10, so dove li ho lasciati. Ho fatto tutte le altre curve al limite. Il nostro passo è di nuovo forte, ecco fatto”. È importante tornare in Belgio, capiremo i problemi di Spa, abbiamo già degli elementi che speriamo ci serviranno per Monza. La gara? Penso che l’inizio sarà fondamentale e con Carlos siamo due avanti”.

Eccolo, Carlos: “Il giro è stato pulito, senza errori. Mancava mezzo decimo per battere Charles e Max. Ma ero al limite, ogni piccolo metro di distanza che potevi spingere poteva fare la differenza. Non è stata “una qualifica facile ma un buon lavoro. La pista è dura, soprattutto con queste vetture più pesanti. Le gomme si surriscaldano molto. Domani sarà una giornata interessante, anche se i sorpassi sono difficili, saranno tanti”. Opportunità a livello strategico”.

LA DIRETTA DELLE QUALIFICHE

Le prime dieci classifiche: Verstappen, Leclerc, Sainz, Hamilton, Perez, Russell, Norris, Schumacher, Tsunoda, Stroll

Vola Verstappen, 1’10” 342: Il palo gli appartiene. Leclerc secondo in 1’10″363, Sainz terzo.

Parte Verstappen, in pista anche Leclerc e Sainz

Ultimo tentativo di migliorare, piloti in pista

Problema tecnico per passeggiare chi non scenderà in pista nella Q3

Mancano 5 minuti alle qualificazionila situazione: Leclerc, Verstappen, Hamilton, Sainz, Perez, Russell, Norris, Tsunoda, Schumacher e Stroll

Quarta volta per Sainz dietro Hamilton

Leclerc chiude a 1’10″456, la sua pole provvisoria

Sulla pista di Leclerc

Al via i piloti Ferrari

Verstappen 1’10″515, la sua pole provvisoria

Verstappen va immediatamente a caccia del tempo

INIZIA LA Q3

Q2 CHIUSO Sainz, Russell, Verstappen, Leclerc, Hamilton, Norris, Perez, Stroll, Schumacher e Tsunoda. eliminato: Gasly, Ocon, Alonso, Zhou e Albon

Sainz miglior tempo, 1’10″814

Leclerc chiude in 1’10″988, secondo dietro a Verstappen

Leclerc e Sainz sulla strada del miglioramento

Ultimi 2′

6′ alla fine: Verstappen, Hamilton, Perez, Stroll, Russell, Norris, Sainz, Alonso, Leclerc e Albon

7′ alla fine del secondo quarto

Leclerc chiude in 1’11″727, settimo posto. Sainz con 1’11″591 è sesto

Verstappen subito al giro più veloce: 1’10″927, seguito da Perez, staccato di quasi 4 decimi

INIZIA LA Q2

Q1 CHIUSO Verstappen il più veloce (1’11″317) davanti a Hamilton, Tsunoda, Leclerc, Norris, Russell, Stroll, Perez, Alonso, Albon, Gasly, Schumacher, Ocon, Sainz e Zhou. eliminato Bottas, Magnussen, Ricciardo, Vettel e Latifi

Leclerc È secondo dietro a Verstappen a 5 minuti dalla fine della Q1

russell si porta dietro Verstappen, Terzo Hamilton

Sainz secondo tempo ma quasi mezzo secondo dietro, poi Leclerc e Perez

Verstappen fa subito la voce grossa, il suo miglior tempo è: 1’11″317

In pista anche la Ferrari di Leclerc

In questo momento è il momento migliore passeggiare 1’12″505

ANDIAMO Le qualifiche sono iniziate

Sta arrivando Olanda al quindicesimo round del Campionato del Mondo di Formula 1. Nella terza sessione di prove libere il più veloce è stato ancora al via Charles Leclerc sulla Ferrari, che ha preceduto la Mercedes russell e la Red Bull del leader mondiale del mercato Max Verstappen. Le Ferrari, che sono state anche le più veloci nelle prove libere del venerdì, cercano il riscatto dopo le ultime gare in cui Verstappen è stato protagonista assoluto.

.

Leave a Comment