close
close

“Fiorentina difficile. Paredes titolare? Devo decidere”

TORINO – “La partita di domani è difficile, giocare contro la Fiorentina è sempre complicato. Pensiamo prima a quello e poi alla Salernitana, per noi è importante fare risultato. Paredes immediatamente? Non ho ancora deciso il cast. partita di mercato? È difficile da dire, il club ha lavorato bene dentro e fuori, i giocatori che volevamo sono arrivati ​​e i giovani sono rimasti”.Come questo Felice in conferenza stampa che anticipa la partita contro la Fiorentina. Ritorno a Paredes: “Ha grande entusiasmo, aumenta la qualità dei centrocampisti con Fagioli, Miretti e Locatelli in attesa di Pogba. Abbiamo anche Rabiot e McKennie, abbiamo mescolato bene, ora stiamo lavorando bene per sfruttarlo al meglio”.

Juve, i nuovi stipendi e il risparmio: la lista completa

Guarda la galleria

Juve, i nuovi stipendi e il risparmio: la lista completa

Felice per Zakaria e Arthur

Zakaria? C’era questa possibilità, si sentiva chiuso. Buona fortuna a lui e a Artù, Sei felice. Adesso si pensa al recupero completo di Pogba e Chiesa. Ci saranno dei cambiamenti domani, perché poi giochiamo a Parigi in Champions League. Bonucci sta bene, valuterò se farlo giocare domani o a Parigi. Di Maria, invece, non è al massimo della forma, ma migliore. Rabiot ha un ematoma alla coscia e domani non sarà disponibile”.

Merry: “Tranquillo Vlahovic? Vediamo…”

“Squadra felice? Il club era buono, puntavamo a far sì che i giovani li usassero, vedi Miretti. Sono contento che Fagioli sia rimasto, Soulé sta crescendo, ci sono anche Gatti e Kean. Sono contento. La reazione di Kean dopo. L’ho fatto “Nemmeno se ne accorse, ma ha giocato bene, è calmo. Neanche Szczesny è disponibile, ha molte distorsioni, ma ha escluso le pause. Lasciar riposare Vlahovic? Mi hai dato una buona idea, ci penserò. Vedremo domani, abbiamo tante partite”.

Juve, da qui: la formazione ideale di Allegri

Guarda la galleria

Juve, da qui: la formazione ideale di Allegri

Allegri: “Dybala non ha rimpianti”

Ti dispiace per Dybala? No, non dovresti rimpiangere nulla, sono contento per lui, mi dispiace per il pareggio contro la Roma. Abbiamo buttato via quattro punti ma abbiamo tanti punti davanti a noi, serve costanza nei risultati perché vincere il campionato è dovuto alla solidità della squadra che sta crescendo”. Allegri ha chiuso.

Juve, mercato rivoluzionario per vincere ancora: Elkann e Agnelli non fanno sconti

Guarda il video

Juve, mercato rivoluzionario per vincere ancora: Elkann e Agnelli non fanno sconti

Iscriviti al Campionato Fantasy Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Leave a Comment