close
close

Fmi chiede riforma fiscale Ue: “Serve debito comune per superare le crisi”

UN nuova “capacità fiscale” fondato daobbligazione articolare e nuove fonti di reddito. Quella FMInel mezzo della crisi economica ed energetica innescata dal conflitto in Ucrainalui chiedeUnione europea ispirarsi alle esperienze legate ai fondi a sostegno degli Stati interessati Coronavirus e iniziare a riforma fiscale Struttura che consente a Bruxelles e i 27 stati membri di rispondere alle emergenze tentare Rischi domestici inclusi. Una strategia che, seppur di lunga durata, secondo l’interpretazione del Financial Times apre le porte a uno nuovo fondo di recupero “Per far fronte al rallentamento della crescita negli Stati membri e per pagare gli investimenti verdi”.

Il documento, diffuso dal Fmi, afferma che la riforma è anche “un rinnovamento del regole domestiche l’UE per garantire finanze pubbliche più solide insieme a una maggiore flessibilità crisi economiche. Questo, aggiungono, “lo migliorerebbe Stabilizzazione macroeconomica dell’area dell’euro e favorirebbe l’approvvigionamento di beni comuni europei’, compito divenuto più urgente vista la transizione verde e preoccupazioni comuni in merito sicurezza. “La riforma del quadro finanziario Ue non può aspettare – si dice – Multipla shock senza precedenti Aggiungendosi al già elevato livello di indebitamento, complicano l’attuazione della politica fiscale. I tassi di interesse sono aumentati e la normalizzazione della politica monetaria sta compiendo rapidi progressi. Con l’UE sulla strada per l’uno possibile recessione Alimentata dalla crisi energetica e dall’aumento dei tassi di interesse in un contesto di elevato onere del debito, la riforma della politica fiscale è all’ordine del giorno dell’UE.

Un progetto di riforma così forte Financial Timesapre anche la strada all’unica ipotesi inizialmente suggerita di una nuova fondo di recupero Europeo: “Una revisione urgente del modo in cui l’Unione gestisce le finanze pubbliche tra crescenti rischi economici”, hanno scritto, avvertendo “che l’attuale quadro economico dell’UE ha fallito nel suo compito fondamentale Rischi domestici inclusi. Secondo il Fondo monetario, l’UE deve creare una nuova “capacità fiscale” finanziata dall’emissione di debito comune e nuovi flussi di entrate, basandosi sull’esperienza del fondo temporaneo per la ripresa del Covid-19 da 800 miliardi di euro. L’Ue ha bisogno di un nuovo fondo per far fronte al rallentamento della crescita nei suoi Stati membri e per pagare gli investimenti verdi”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it
ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DAL TUO AIUTO.

Per noi i lettori sono gli unici maestri.
Ma chi ci segue deve contribuire perché, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu sostenitore.
CLICCA QUI

Grazie molto
Pietro Gomez

Supporta ora

Pagamenti disponibili

articolo precedente

Price cap e sospensione dei mercati dei derivati: le proposte nell’ultima bozza Ue per ridurre i costi energetici

prossimo

Leave a Comment