close
close

“Grandi dimissioni”, come ci si dimette davvero? Quattro consigli – Corriere.it

Non solo il colloquio, ma anche la disdetta deve seguire una strategia, adeguata e professionale. importante e necessario perché sia ​​possibile Mantenere un rapporto corretto e collaborativo con i colleghi e il datore di lavoro fino all’ultimo giorno. In effetti, una delle piattaforme di ricerca di lavoro e annunci di lavoro più famose al mondo ha identificato una serie di passaggi per smettere.

I vantaggi delle terminazioni “buone”.

Più il processo di licenziamento viene gestito con rispetto reciproco, maggiore è la probabilità che entrambe le parti siano disposte ad aiutarsi a vicenda. Supervisori, colleghi e datori di lavoro hanno potuto lasciare referenze positive. Mantenere un buon rapporto di lavoro nonostante le dimissioni offre una serie di vantaggi: Primo, dà spazio anche ad altre opportunità professionali in futuro, dà il tempo di portare a termine il lavoro e si occupa di consegnarlo ai dipendenti che svolgeranno le medesime attività e favorisce il comportamento corretto del datore di lavoro nei confronti del dipendente che lascia il posto di lavoro. Indeed ha messo insieme una serie di suggerimenti e passaggi da seguire per aiutarti a mantenere buone relazioni con tutti.

Davvero suggerimenti

Il datore di lavoro deve essere informato prima di chiunque altro. Se le condizioni lo consentono, sarebbe meglio farlo di persona, altrimenti basterà una telefonata – Gli elementi da condividere nella conversazione sono: quando e perché intendi lasciare il lavoro, specificando modalità e tempi di consegna come gestire le informazioni con clienti e colleghi, grazie per le possibilità. importante comunicare la decisione positiva, a prescindere dai motivi che sollecitano la rassegnazione, possibilmente legata alle competenze apprese, alle esperienze vissute, alle relazioni interpersonali create. È meglio cercare di limitare la conversazione all’essenziale e cercare di concentrarsi ancora sul lavoro corrente durante il periodo di preavviso. Rispondere alle domande sul ruolo successivo è sempre educato, ma affronta il discorso con umiltà e mantieni le risposte concise. Infine, se possibile, mostra flessibilità nel caso ti venga chiesto di rimanere più a lungo.

Leave a Comment