close
close

IN PAGINA Samp – Lazio: Sergio e Ciro, le solite garanzie. Che distrazione alla fine…

IN PAGINA Samp - Lazio: Sergio e Ciro, le solite garanzie.  Che distrazione alla fine...

TUTTOmercato WEB.com

© Foto tratta da www.imagephotoagency.it

DIMOSTRATO 6.5: Chiave della difesa a 1:0: Quagliarella tira sulla sinistra e trova il suo corpo. Non scende subito e devia in angolo. Anche il finale di Rincon è storto e fastidioso, rimanda il tentativo di equilibrio al mittente con la punta delle dita. Gabbiadini, invece, non gli lascia scampo.

LAZZARI 6: Tanta corsa, anche se tocca meno del solito. Nella metà campo avversaria, non sembra come potrebbe.

PATRIK 6.5: Sa quando rischiare il passaggio e quando gestire il possesso palla. Entrando con tempi perfetti, bloccano i tiri blucerchiati sul pareggio sulla ripresa. Gabbiadini ha grandi meriti.

ROMAGNOLI 7: Il pallone che passa a Milinkovic è tutt’altro che banale, l’azione di vantaggio arriva dal suo mancino, lo stesso piede che intercetta la fuga di Zaccagni per un possibile 2-0. Sul retro non si rischia nulla e non si perde nulla. L’indurimento avviene negli adduttori.

Dal 81′ GILA sv

MARUSIK 5.5: Era stato ordinato e concentrato, si era fatto sentire nei contrasti. Poi Gabbiadini gli si infila dentro e non può più opporsi a lui.

MILINKOVIC 7: Lo chiamiamo semplicemente aiuto? Senza nemmeno guardare, ha gli occhi dietro la schiena, Immobile non deve nemmeno fermarli, scende in pista con precisione e precisione.

CATALDI 6,5: Passa in vantaggio con la Lazio, aveva garantito dribbling e copertura. La sua assenza è particolarmente evidente sull’1-1.

Dal 72′ MARCOS ANTONIO 5.5: Si esibisce con personalità, arriva la palla e sa già chi passare. Sbaglia, purtroppo, il supporto che regala palla alla Samp e lascia subito scoperto l’area centrale.

Luis Alberto 6: L’occasione che aspettava dall’inizio della stagione viene sacrificata anche in fase difensiva. postura ideale. Tuttavia, nel cuore del gioco, cade nel secondo tempo.

Dal 72′ BASE 6: Sarri lo butta perché bisogna aggiungere le gare nelle fasi finali. Col destro colpisce Audero, fatale porta scorrevole.

FELIPE ANDERSON 6.5: Non entra in contropiede, resiste finché può, inizialmente completamente condizionato dall’urto che avviene dopo pochi secondi. Nonostante il tiro sia rivendicato nelle due fasi, Audero gli nega la gioia da fuori area.

Dal 41′ PEDRO 6: Ha dovuto saltare la trasferta, invece si ritrova in un campo che non ha nemmeno iniziato il secondo tempo.

IMMOBILE 7: Il solito bomber decisivo: primo bel pallone, primo gol della partita. Non basta andare a casa con 3 punti, la Lazio crea tante occasioni ma poi non lo mette mai nelle condizioni di trovare il bis. Il palo mi ha ostacolato nel primo tempo…

ZACCAGNI 6: Subisce falli e non si nasconde, peccato per l’occasione persa nel primo tempo, è riuscito a raggiungere la porta con il ritmo giusto ea tentare il pallonetto. Ci vorrebbe qualche gol in più da parte sua.

Dal 72′ CANCELLERIERI 6: La solita decisione, una garanzia in termini di occupazione.

ALLEGATO SARI 6: Sentì la vittoria in tasca, gliela strapparono nel momento più inaspettato della ripresa. La Lazio sta bene in campo, forse manca la malizia necessaria per raddoppiare e portare il risultato in cassaforte.

Inserito il 31/08

Leave a Comment