close
close

Italiani: “Benassi fuori lista, vogliamo reagire con la Juve. Jovic può esplodere. Nico oggi ok ma….”.

Nella conferenza stampa della sera prima, il tecnico viola ha analizzato la difficile partita contro la Juventus al Franchi

Domani (15:00) il Firenze di nuovo in scena al Franchi per l’importantissimo match di campionato contro juventino (5° giorno). Alla vigilia dell’allenatore viola Vincenzo Italiano Interviene al convegno dalla sala stampa di ‘Manuela Righini’ allo Stadio Franchi:

MERCATO. “Noi perdiamo Nastasiano ma ritorna con piena forza ranieri, che si rivelerà. Abbiamo 4 centrali, due mancini e due destri. Ranieri è andato a Salerno con una buona stagione l’anno scorso, quindi può tornare utile. Voglio salutare Nastasic e buona fortuna. Koaume, che si è sempre allenato bene, è rimasto un serio professionista, Zurkowski deve lavorare per crescere, è un giovane. Noi siamo questo, mancano 17 partite fino a novembre, cercheremo di fare del nostro meglio e del nostro meglio. sono dispiaciuto per Benassi, che sarà cancellato dalla lista”.

JUVE. “Con questo calendario dobbiamo dimenticare e archiviare tutto. Abbiamo fatto un ottimo test contro il Napoli e l’abbiamo superato senza divertirci. Lo stesso dobbiamo fare dopo l’Udinese, si riparte. Vogliamo reagire a questo ko, non ce lo aspettavamo, penso che potremmo ottenere almeno un punto con un po’ più di qualità e chiarezza, stiamo giocando contro una squadra forte, dobbiamo abituarci a voltare pagina , reagire subito e sempre, con spirito, che abbiamo sempre dovuto migliorare, per crescere in tanti aspetti, soprattutto quando lo portiamo. Ma anche a Udine, dove la prestazione non è stata impressionante, avremmo potuto ottenere di più con un po’ più di determinazione. Dobbiamo essere sempre pronti, perché ci saranno dei fallimenti anche per quanto riguarda il domani. Dobbiamo lottare contro la Juve”.

GONZALEZ. “Purtroppo Ha avuto questo problema al tallone, a volte sembra obsoleto, poi si ripresenta. È una seccatura che per ora non possiamo eliminare del tutto, oggi si è allenato e speriamo si sia ripreso completamente. Ovviamente non si allena con il gruppo da 10 giorni quindi va valutato… E’ un giocatore che ci è mancato perché ha grandi capacità e qualità. Spero che torni presto al 100%, perché ha proprietà che altri non hanno”.

GIOVIC. “In questo gruppo sono così lontano non tutti riescono sempre a giocare 90′ ​​a questo ritmo in così pochi giorni. Uno di loro è Jovic. Penso che domani possa essere molto utile da quando lo abbiamo risparmiato a Udine. Vediamo come va. Può darci tanto perché ha tutto in termini di qualità e carattere per dimostrare il suo valore. credo che avere tutto da fare come Vlahovic e fare una stagione come lui”.

JUVENTUS. “Come sempre, è bene limitare gli avversari in fase offensiva. Anche a Udine abbiamo fatto bene sotto questo aspetto. Alla Juve cercheremo di fare lo stesso per prevenire le loro fonti di gioco e le loro qualità. Sarà difficile, ma dobbiamo farlo, pensare a noi stessi e lavorare bene in entrambe le fasi. Elmetto, domani sappiamo quanto conta per il Firenze, quanto sia importante per la classifica e per rimediare dopo il ko, la motivazione è alta e vogliamo fare bene.

CANCELLO. È un momento in cui non si riesce a segnare, è un aspetto che spesso è una domanda che dipende anche da come vanno le partite. Ne abbiamo parlato molto con i ragazzi, non solo sparare, ma creare le condizioni per ottenere il tiro e renderci pericolosi. Tutti dobbiamo fare più di quello che facciamo. Diamo poco, ci siamo cresciuti, ora dobbiamo farlo anche lì. Non dobbiamo puntare il dito contro nessuno, ma tutti dobbiamo dare un po’ di più mentre ci avviciniamo alla porta”.

VLAHOVIC. “I concetti sono semplici. L’esterno ha bisogno di muoversi, scavalcare l’uomo e mettere i centravanti in posizione da gol. C’è chi lo porta, chi nel sangue, chi è più sveglio… oppure puoi realizzarlo tu stesso, altri lo realizza attraverso il lavoro. A causa di ciò Con Jovic e Cabral, stiamo lavorando per metterli in grado di segnare. Sono convinto che abbiano tutto per segnare i gol che ha segnato Vlahovic.

GIRO DI FORZA. “Molti dei punti che abbiamo segnato l’anno scorso sono il risultato delle settimane intere in cui ci siamo preparati per le gare. adesso Dobbiamo crescere perché possiamo allenarci meno, abbiamo meno tempo, giochiamo sempre, con l’Europa, dobbiamo farlo il prima possibile. Tutto. È un percorso di maturazione con il diverso Spostamenti che abbiamo fatto fino ad oggi che sono stati dipendenti dal passaggio del turno in Conference League, È la verità. Dovevamo evitare infortuni, come tanti altri club che hanno perso tanti giocatori importanti. Siamo stati bravi a evitarlo, ora penso che le cose si sistemeranno dopo aver superato i playoff. io integralista? “Lavoro sulla base di quello che dicono anche i giocatori, i dati, chi sta facendo bene e sta facendo bene, poi viene suggerito di nuovo e viceversa. A causa di ciò…”.

JACK/DUNCAN/SOTTIL. “mi dispiace molto Bonaventura, per la tristezza che aveva. Tutti gli abbiamo espresso le nostre condoglianze. Duncan non si è ancora ripreso, gli altri sono tutti da vedere perché dobbiamo fare una partita top contro la Juventus, vedremo da qui a domani. Sottil spero di averlo per domani”.

Leave a Comment