close
close

Juve, continua il calciomercato intelligente con Igor. Il piano per il 2023

TORINO – Anche sul mercato fino alla fine. là juventinocon addio sul filo della sirena Artù (in prestito al Liverpool) e Zakaria (Chelsea), ha chiuso un’estate da grande protagonista. La rosa è stata rivoluzionata e resa più felice grazie all’arrivo di giocatori esperti, abituati ai grandi palcoscenici. Fuori da Angelo di Maria a Paul PogbaSenza dimenticare Arkadiusz Milik e Leandro Paredes. Se il voto principale per l’operato del ds Federico Cherubini, del vicepresidente Pavel Nedved e dell’amministratore delegato Maurizio Arrivabene sarà il campo per esprimerlo, un risultato è già certo: la rivoluzione tecnica ha portato a un miglioramento dei conti . Sei i volti nuovi alla Continassa: Di Maria, Pogba, Bremer, Kostic, Milik e Paredes. E il conto sale a sette con Federico Gatti, ammonito in inverno. Ma tra giocatori non rinnovati (Dybala, Chiellini, Bernardeschi), non riscattati (Morata), ceduti (De Ligt), prestati (Arthur, Zakaria e Pellegrini) o per risoluzione del contratto (Ramsey) avranno anzitutto accolto favorevolmente il miglioramento della massa salariale del club. La riduzione è stata di oltre 20 milioni lordi (vedi tabella sotto). E in eccesso, meno rimborsi e premi futuri, è anche il rapporto tra denaro investito (64,3 milioni di dollari) e denaro raccolto (97,5). Quasi 100 milioni dalle partenze, soprattutto grazie alla colossale cessione di Matthijs De Ligt al Bayern Monaco (67 milioni più bonus).

Juve, la probabile formazione della Fiorentina

Guarda la galleria

Juve, la probabile formazione della Fiorentina

I nuovi successi per il 2023

Quando giovedì chiude il sipario, parafrasando Arrivabene, il mercato non finisce mai davvero. E non è nemmeno finito la rivoluzione bianconera, che tra l’estate e l’inverno 2023 proseguirà il restyling con il duplice obiettivo di affinare il roster e migliorare ulteriormente i conti. Il calendario intasato dai Mondiali di novembre-dicembre in Qatar non ferma contatti, sondaggi e incontri. Ma questo è principalmente il momento in cui vengono osservate, studiate e progettate nuove registrazioni. Cherubini per il 2023 punta principalmente a sinistra. Alessio Sandro accoglierà a parametro zero – e sarà sicuramente firmato un erede – ma tra le priorità del ds c’è anche un difensore centrale mancino a completare l’attuale reparto, composto da tutti i destri (Bonucci, Bremer, Rugani, Gatti). ). In lista anche il pupillo dell’Arsenal Gabriel e il talentuoso Ndicka dell’Eintracht Franconforte (contratto in scadenza nel 2023). Igor da Firenze. Il 24enne brasiliano è da mesi nel mirino della Juventus. Questo pomeriggio, al Franchi, Cherubini potrà rivisitarlo dal vivo. L’esame Vlahovic L’ha già superato in Coppa Italia la scorsa stagione e questa volta probabilmente affronterà anche Arkadiusz Milik. Note preziose per quanto riguarda gennaio e giugno.

Real Juventus con Pogba e Chiesa

Guarda il video

Real Juventus con Pogba e Chiesa

Iscriviti al Campionato Fantasy Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Leave a Comment