close
close

Juve, Paredes illumina lo stadio

TORINO Azione. Dopo l’era del maestro e quella del pianista, la juventino è pronto per inaugurare quello di Leandro Paredes. Se Andrea Pirlo è un monumento unico e inimitabile di Miralem Pjanic il Neo-Juventino fu uno degli allievi più apprezzati dell’epoca romana. L’importante è che i bianconeri trovino a Direttore vero e non corretto come è successo negli ultimi due anni dopo la partenza di Pjanic. Portatrice di idee e geometrie originali. sei confronti Non hanno senso, soprattutto quando in mezzo c’è un fenomeno come Pirlo, senza dubbio la ‘P’ in mezzo al campo fa ben sperare per la Juventus. Pirlo, Pjanic e ora Paredes.

Allegri: "Paredes?  È straordinario.  Pause per Szczesny escluse"

Guarda il video

Allegri: “Paredes? Straordinario. Ossa rotte tranne Szczesny”

Parigi-Torino-Parigi

Dicono che “Parigi vale una fiera”. Il 28enne argentino è un grande amico di Angel Da Maria (Fideo è stato il primo ad accoglierlo alla Juventus via social), aspettava tuttoEstate lasciare la città della Tour Eiffel e raggiungere quella della Mole. Lo ha fatto proprio ieri, penultimo giorno di mercato, quando è diventato ufficiale juventino dopo giorni di interminabili trattative. In realtà, però, c’è ancora molta Parigi nella vita di Paredes. Non tanto per loro formula I club hanno concordato: prestito con diritto di recesso, che può diventare obbligatorio al verificarsi di determinate condizioni (titolo magistrale e numero di spettacoli del regista). Anzi, perché l’argentino ha comunque iniziato la sua avventura bianconera Ville Lumière, dove ieri mattina si è sottoposto alle visite mediche e tornerà nella capitale francese con Di Maria tra meno di una settimana. Non per il trasloco o per organizzare una cena con vecchi amici, ha accolto ieri con un post sui social: “È giunto il momento di salutarci. Non ho altro che parole di gratitudine per questa città, questo club, i miei colleghi, tutte le persone che qui lavorano ogni giorno e soprattutto tutti i tifosi che mi hanno sempre trasmesso il loro affetto. Hasta siempre Parigi! ». no, martedì Paredes partirà al Parco dei Principi Avversario per l’esordio in Champions League della Juventus contro Messi, Mbappé e il PSG di Neymar.

I cori allo stadio

Aspettando i grandi Restituzione, di seguito con la full immersion della Juventus. Dopo essere stato pazienteEstate abbastanza, mantenendo fino in fondo la parola data alla Juventus (vedi il “no grazie” all’Arsenal di martedì), Paredes ha vissuto 24 ore frenetiche. Ieri l’ex Roma e l’Empoli sono sbarcati a Torino nel tardo pomeriggio, giusto in tempo per la successionealleanza Stadion Accanto ad essa Juventus-Spezia pogba e prendi io cori Salutare il pubblico. Oggi si presenta ad esso Continuare firmare il contratto.

Juve in campo, Paredes in tribuna: lo stadio esulta per lui

Guarda la galleria

Juve in campo, Paredes in tribuna: lo stadio esulta per lui

Le figure

Tutto feliceInfine. Leandro Riparte dalla Juventus per giocare ininterrottamente e arrivare al Mondiale in Qatar a novembre-dicembre. Allegro Trova l’organizzatore del match per completare la mediana su cui ha d’occhio per i prossimi mesi: l’argentino tra i due francesi Adrien coniglio e Paolo pogba. Soddisfatti anche il direttore sportivo Federico Cherubini, il vicepresidente Pavel Nedved e l’amministratore delegato Maurizio Arrivabene, protagonisti dalla prima all’ultima giornata di mercato, che completano la rivoluzione con il sesto rinforzo estivo dopo i successi Di Maria (svincolato dal PSG), Pogba (svincolato dal Manchester United), Gleison Bremer (Torino), Filip Kostic (Eintracht Francoforte) e Arkadiusz Milik (in prestito dal Marsiglia). L’accordo Paredes costerà alla Juventus 2,5 milioni di canone annuo e altri 20 milioni (più 3 bonus) nell’estate 2023 in caso di trasferimento volontario o obbligatorio.

Iscriviti al Campionato Fantasy Tuttosport League e vinci fantastici premi!

Leave a Comment