close
close

Kouame reagisce a Milik, Perin salva Allegri

ROMA – Quella giovanile gioca dieci minuti che Firenze ottanta e ti mangi le mani. Finisce 1-1 al Franchi, con gli uomini di Allegro impostato in avanti alla prima occasione e poi chiuso dietro una rocca per difendere prima il vantaggio e poi il punto che arriva praticamente solo grazie a Perin e alle sue parate su rigore di Jovic e tentativo di Amrabat nell’ultima partita. Un tempo per Di Maria, poi sostituto di De Sciglio, che fa esplodere i social del calcio e priva i bianconeri dell’unica luce capace di creare qualcosa dal nulla Italiano cerca in tutti i modi di scardinare l’autobus parcheggiato davanti a Perin, ancora protagonista del finale.

Kouame reagisce a Milik, Jovic sbaglia un rigore: 1-1 tra Fiorentina e Juve

Guarda la galleria

Kouame reagisce a Milik, Jovic sbaglia un rigore: 1-1 tra Fiorentina e Juve

Kouame reagisce a Milik, Perin para un rigore di Jovic

Pronti a partire e alla Juve basta un lampo: punta Di Maria, Milik scarica per Cuadrado e chiude l’azione affermando il controcross di costoso in volo. Secondo gol in due partite per il polacco, arrivato tra i mormorii dei tifosi bianconeri che chiedevano a gran voce Depay ed è già il nuovo favorito dei gol. Mancavano nove minuti e il solito programma di gara da Allegro Replay: Tutti nella propria metà campo a difesa della porta, la Fiorentina inizia a macinare e schiacciare gli avversari, con Paredes che rischia su Barak in area di rigore. Pressing altissimo dei viola disposti a rischiare una ripartenza bianconera, Da Maria mette l’assist alla destra di McKennie che l’americano sperpera cercando un passaggio in area. Calcio d’angolo per la Juve e arriva la ritorsione, porta in gol e con una tattica per salvare i bianconeri, subisce lo stesso gol in contropiede: palla deviata dalla difesa viola, Fideo non allunga la gamba sulla palla, quasi per paura a farsi male, inizia Sottil Kuame nello spazio e l’ivoriano ha mostrato una malizia in porta molto più competitiva rispetto a McKennie, affilato come un rasoio sul primo palo e battendo Perin, 1-1 al 29′. Fiorentina sulle ali dell’entusiasmo, Juve alle corde: giallo per Alex Sandro, Cuadrado va duro spalla a spalla con Sottil, che pretende il rigore, compiti continua Continua l’attacco viola, qualche minuto dopo è ancora protagonista Sottil con un cross che Paredes blocca con il braccio Var ricorda il direttore di gara e questa volta è un rigore, quello perino paragrafo a Jovic usa il palo per mantenere in vita una Juventus distrutta.

De Sciglio per Di Maria, poi un turbine di cambi e Perin ancora determinante

Primo cambio: Di Maria resta fuori, entra De Sciglio con Cuadrado che resiste agli attaccanti. I tifosi bianconeri sono alle prese con una serie di emozioni: paura del nuovo infortunio di Fideo, possibile pausa programmata in vista PsgLa sua rabbia per un sostituto che ha tanto potere simbolico, mentre in campo c’è solo la Fiorentina: Barak manda la doppietta di sinistra a Danilo. Allegri, anche lui all’interno di Icon e Mandragora per l’italiano al momento della partita, risponde con Kean e Miretti che richiamano Cuadrado e Kostic, la matricola e McKennie usciti in un bizzarro 4-5-1. Piovono palloni in area bianconera, l’Italia prova a vincere con forze fresche, Zurkowski e Cabral per Jovic e Barak, Allegri schiera Bonucci per Alex Sandro e nel finale Fagioli per Paredes. Perin mantiene la sua squadra attorno ad Amrabat con una parata di plastica sulla grande destra, paralizzando l’1-1 finale. Tempo d’Europa: Firenze con il conferenzaTorino con il maestro e vista su Parigi.


Iscriviti al Corriere dello Sport Fantasy Championship: Mister Calcio CUP

Leave a Comment