close
close

“La rosa è migliorata!” Poi la risposta al futuro di Leao

Franco Baresiex difensore centrale e leggenda del Milanooggi Vice Presidente Onorario dei Rossoneri, ha rilasciato un’intervista per Gazzetta dello Sport in vista del derby di domani.

Sul nuovo capitolo di Milano:

“La speranza è che ci sia continuità. Ci saranno tutte le possibilità
continuare a fare bene
. La speranza è che il Milan rimanga sempre ad alto livello e continui questo progetto. Da quando è arrivato Elliott ci sono stati passi da gigante, la squadra è cresciuta, i bilanci sono migliorati: penso che farà lo stesso chi subentra”.

Alla domanda se il Milan ha intrapreso la strada giusta per il calcio del futuro:

“Abbiamo dato l’esempio in questi anni con investimenti ben fatti, con riorganizzazione e rivalutazione dei nuovi attori. Non solo: in un contesto simile, i risultati sono addirittura arrivati”.

Sul nuovo stadio e sull’addio a San Siro:

È stata la mia casa per vent’anni e rimarrà sempre un ricordo indimenticabile, ma oggi il calcio ha bisogno di prospettive diverse e lo stadio è sempre stato il fulcro del nuovo proprietario. Averlo sarebbe fantastico.

Sul lavoro di Maldini:

“Negli anni ha dimostrato la sua competenza e ha svolto un ottimo lavoro. Ha investito su giovani con prospettive e qualità, ha formato con i suoi dipendenti un gruppo importante..

Al derby di domani:

“Immagino una partita molto equilibrata, con l’arrivo di due squadre sicure del proprio potenziale. Dobbiamo essere sereni e fiduciosi nel nostro gioco, è quello che ci ha fatto vincere lo scudetto.

Sulla campagna acquisti appena conclusa:

Il club è andato dove c’era bisogno di rafforzare la rosa. Dirigenti e allenatori sono sempre stati d’accordo, la rosa è migliorata e questo era l’obiettivo. Abbiamo la possibilità di essere protagonisti come un anno fa”.

Baresi Rose è migliorata

A proposito dell’esplosione di Kalulu:

È arrivato come terzino e ha saputo mettere in mostra tutte le sue qualità di centrale. Ha guadagnato molta fiducia, supportato dalla squadra”.

A proposito di Charles De Ketelaere:

“È un talento con grandi qualità. Ci vuole un po’ di pazienza per dargli la possibilità di adattarsi. Non possiamo aspettarci che li giochi tutti al top”.

Sul futuro di Leao:

“Penso che sia felice di essere al Milan e penso che possa restare ancora per molti anni”.

Un nome da tenere d’occhio in questa stagione:

“Un nome da solo sarebbe limitante. Se abbiamo conquistato il campionato, vuol dire che tutti hanno dato un grande contributo. La difesa è cresciuta, così Maignan, Giroud e Leao hanno segnato gol importanti, Tonali ha fatto una stagione eccezionale, Bennacer si è confermato. Dobbiamo essere consapevoli che abbiamo l’opportunità di fare di nuovo bene”.

A proposito di Stefano Pioli:

“E’ arrivato con umiltà, si è messo in gioco e nel momento difficile del lockdown è stato bravo a coinvolgere i giocatori fino al punto da portarli allo scudetto o dove nessuno all’inizio pensava che potesse arrivare il Milan. È un suo grande merito”.

In porta in Champions League:

“E’ stato un bel pareggio. E comunque il Milan deve sempre pensare al meglio. Anche l’anno scorso nell’Iron Group eravamo fiduciosi di fare bella figura, è un’esperienza che ci aiuterà a dare il meglio di noi.

Giacomo Pio Impastato

Leave a Comment