close
close

Leao, massimo impegno e altro: Milano estromessa dalla richiesta

Tra gli appuntamenti importanti di queste settimane a Milano c’è il rinnovo di Leao: il portoghese avrebbe avanzato delle richieste specifiche.

Non aveva mai segnato in un derby prima e sabato è stato sbloccato a San Siro. Ci riferiamo a Rafael Leao, autore di due gol e un assist contro l’Inter. È stato fondamentale e ha reso felici molti fan.

Rafael Leao
Rafael Leao (© LaPresse) pag

Martedì salirà sul palco la squadra di Stefano Pioli Salisburgo Un’altra grande prestazione del portoghese è attesa per l’andata dell’edizione 2022/2023 di Champions League. Ha già dimostrato in Italia di essere un top player, ma ora vuole affermarsi a livello internazionale.

Il rating della carta potrebbe continuare a salire. Vale già più di 100 milioni di euro. Secondo il club rossonero, la clausola rescissoria è finita 150 milioni presente nel tuo contratto esprime davvero il suo valore. Con un’ottima prestazione in Champions League, questo prezzo sarebbe ancora più realistico.

Rinnovo Leao, stipendio alto e altro: cosa vuole dal Milan?

Leao ha un contratto in scadenza giugno 2024 e il Milan ha tanta voglia di rinnovarsi, non è un segreto. L’obiettivo è un’estensione fino a giugno 2027, che a quanto pare paga al giocatore un notevole aumento di stipendio (oggi circa 1,5 milioni netti all’anno). Le prossime settimane saranno importanti per capire se si può davvero firmare un nuovo accordo.

Leao Theo Hernandez Tonali Kalulu
Rafael Leao, Theo Hernandez, Sandro Tonali e Pierre Kalulu (© LaPresse)

Gazzetta dello Sport ha dichiarato che l’entourage di Leao ha mostrato la volontà del club di sostenere l’intero costo del risarcimento circa 9 milioni (l’altra metà è a Lille) da pagare Lilla. Per quanto riguarda l’ingaggio, la richiesta è di 7 milioni netti per stagione. In considerazione di decreto crescita, Milano spenderebbe circa 10,5 milioni lordi all’anno. Non sarà una trattativa facile e veloce, ma la dirigenza rossonera spera in un accordo.

Quella Corriere della Sera scrive che i seguaci di Leao hanno rifiutato un’offerta di 6 milioni e che al Milan sono stati chiesti addirittura 7,5 milioni. Alle 7 si può decisamente chiudere, anche se la compagnia cercherà di spendere un po’ meno pur riconoscendo il grande valore del portoghese. Vorremmo anche dire che i nuovi proprietari Red Bird Capital PartnersRappresentato da Gerry Cardinale, credo che voglia presentarsi con una dimostrazione di forza e in tal senso il rinnovo di Rafa sarebbe un’ottima mossa.

Leave a Comment