close
close

l’intero stadio è in piedi

Per Josip Ilicic, poco prima del calcio d’inizio di Atalanta-Torino, c’è stato l’ultimo tributo sentito ed emozionante dal mondo nerazzurro: tutto lo stadio era allestito, il giocatore era visibilmente emozionato.

Josip Ilicic da oggi non è più un giocatore ufficiale dellaAtalanta: Lo sloveno ha trovato una soluzione amichevole con il club orobico e si è licenziato per trovare una nuova squadra per continuare l’ultima parte della sua carriera. Un caloroso e commosso addio al club nerazzurro, che ha voluto salutarlo in modo speciale, sia sui social che in campo. Poco prima della partita contro il Torino, il 4° turno è considerato posticipato, l’intero stadio Gewiss si è alzato e ha reso omaggio con l’ultimo sentito omaggioJosip Ilicic, che ha deliziato i suoi ex fan con una passerella in campo.

Dopotutto, La partenza di Ilicic dall’Atalanta segna la fine di un’era: lascia la dea dopo cinque anni mai trascorsi in modo banale. Lo sloveno ha sviluppato un legame fortissimo con il club e con la dirigenza, oltre che con tutto l’ambiente atalantino e con la stessa città con cui ha condiviso momenti indimenticabili e ha sempre trovato conforto nei momenti difficili, come nel periodo in cui ha sofferto negli ultimi anni di depressione.

Una separazione inevitabile, maturata insieme e con una soluzione che permette a Ilicic di valutare in tranquillità nuove soluzioni professionali da libero professionista. “Dal 2017 incanta Bergamo con i suoi giochi, le sue invenzioni, la sua classe pura. In campo ci ha fatto sognare con la sua magia, fuori dal campo ci ha commosso per sensibilità e umanità”. ha scritto il club nerazzurro in un comunicato ufficiale ricco di emozioni. “Il poker a Valencia rimarrà per sempre il manifesto del fuoriclasse Iličić, il gesto nobile di regalare il pallone in questa magica serata all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo è il ritratto dell’uomo Josip. Ci sarebbero gol e assist da elencare, ma quello che significavano quelle stagioni conviventi va ben oltre i numeri Ora ci stiamo separando ma i ricordi e le emozioni dureranno per sempre In bocca al lupo Professore e grazie di tutto!“.

Troppo Koopmeiners, Torino ko e top per l’Atalanta. Dia salva la Salernitana a Bologna

Un saluto, davanti al quale lo stesso giocatore aveva già risposto via social in modo emozionante e sentito, per chi a Bergamo ha scritto la propria storia e quella di un intero club, ha ricordato il dg nel preludio contro il Torino. di Atalanta Umberto Marino: “Ilicic? Con lui abbiamo tutti un legame speciale. In questi anni ha fatto cose che rimarranno nella storia di questo club: non ci resta che ringraziarlo e augurargli il meglio”. E la splendida scena trasmessa al Gewiss Stadium è stata lo sfondo perfetto per il dipinto di un autore.

Leave a Comment