close
close

Max Allegri dopo l’1-1 con la Fiorentina: “Soddisfatto del pareggio. Vlahovic? Ho avuto più di 5 cambi…”

Imbattuta dopo 5 giorni, ma non ancora in grado di cambiare in termini di gioco. Anche la Juventus si trasferisce a Firenze e si rialza 9 punti in classifica generale grazie a Mattia Perin per l’1-1 al Franchi. Il portiere della Juventus Sezione effettivamente un austerità contro Luka Jovic alla fine del 1° tempo e poi salva subito a turno Sofian Amrabat a circa 5′ dalla fine.

Massimo Allegriin seguito ai microfoni di daznSpiegando la sua incapacità della Juventus di mordere la partita e farla finita nel 1° tempo, ha peccato con una certa lucidità.palle pesanti‘, ma è comunque contento della sua quinta vittoria consecutiva. Ecco le sue dichiarazioni complete.

Un campionato

Fiorentina-Juve 1:1, rapporti: Perin decisivo, Milik al 2° evviva

5 ORE PRIMA

Sulla rabbia nel finale

Ero arrabbiato perché volevo che la partita finisse e loro hanno spinto. Abbiamo fatto tanti cross e quel tiro in porta dove Perin ha fatto una bella parata. Avremmo potuto sfruttare meglio alcuni contropiedi con la loro difesa alta, ma la partita doveva essere chiusa nel 1° tempo. È un cambio di mentalità: queste sono palle pesanti, non ne prendi dieci a partita ed è allora che il fiammifero viene morso. Invece non ci siamo riusciti ed è l’unico rimpianto che ho per i ragazzi. Abbiamo fatto però un test positivo, è il 5° risultato utile consecutivo, e ora ci prepareremo per la Champions League e i prossimi due campionati prima dell’intervallo.“.

Sull’unico tiro in porta

Di Maria è uscito e quindi ho dovuto mettere Cuadrado dove è più in difficoltà. Paredes finché ha resistito, poi ho messo Fagioli e Miretti. Sono molto soddisfatto del risultato. E’ normale che siamo caduti nel 2° tempo, ma questo tipo di partite a Firenze possono anche essere perse. Finché non capiremo che la palla della Juventus è diversa da quella di tutte le altre squadre, con tutto il rispetto, subiremo gol come abbiamo fatto oggi. È lì che il gioco è cambiato, perché poi i giochi cambiano a livello psicologico“.

Per la gestione della proprietà

Oltre a passare in vantaggio c’erano situazioni in cui dovevamo rimandare la partita e invece tenevamo sempre la palla sulla destra senza scappare dall’altra parte. Ci sono state due o tre occasioni clamorose in cui sarebbe bastato entrare in area di rigore con il terzo passaggio, invece abbiamo sbagliato. Comunque sono soddisfatto del risultato“.

In calo nel 2° tempo, come costante della stagione

Abbiamo giocato con Di Maria, che ha fatto due allenamenti. Paredes è arrivato praticamente ieri, Bonucci ha completato la metà delle prove ed è partito a quindici minuti dalla fine. Gli altri ragazzi hanno giocato cinque partite di fila ogni tre giorni e non è neanche facile. Il lato positivo è che questi giochi rischiano di perdere in altre situazioni. Invece abbiamo avuto la possibilità di vincerla o almeno di andare 2-0. Allora forse avremmo potuto perdere comunque…“.

Su Vlahovic in panchina

Non potevo apportare più di cinque modifiche. Alex Sandro ha avuto un problema al flessore, ho tolto Paredes perché era cotto e nel 1° tempo è uscito Di Maria. Ho dovuto apportare altre due modifiche, ho inserito Kean che potrebbe essere in grado di aggiungere profondità lui stesso. Vlahovic si è riposato e sarà pronto per le prossime partite“.

Sulla “quota” dello scudetto

Non è molto alto in questo momento, ma dipende dal fatto che alcune squadre siano in grado di iniziare a fare casino (di Siegen, a cura di). Speriamo di poterlo essere!“.

Grande scusa invece per Vincenzo Italiano: “Sì sì, due punti persi e sono un misto di rabbia e rimpianto. Troppe le situazioni in cui in queste partite bisogna sfruttare la grande partita che si ha e con un avversario alle corde provare a segnare, forzare e andare in area con tanti uomini. Mi dispiace perché dobbiamo fare gol in situazioni come questa dove siamo trascinati dalla folla, anche perché siamo venuti da tante partite senza gol e oggi avremmo potuto segnarne più di una. Nonostante non abbiamo vinto, abbiamo ancora la prestazione. Così buono. Se continuiamo con prestazioni simili, saremo alquanto soddisfatti“.

Tutte le divise della nuova stagione di Serie A

Un campionato

Fiorentina-Juve, rallentatore: mani di Paredes, il rigore c’è

8 ORE FA

Un campionato

Milik-Kouamé, Perin para un rigore di Jovic: Fiorentina-Juve 1-1

9 ORE FA

Leave a Comment