close
close

Mediaset non mi ha preso a calci in culo, ossessionata da una vita di merda

Barbara D’Urso, ospite a Dogliani per il festival tv, racconta come affronta la campagna di odio nei suoi confronti: “Mediaset non mi ha preso a calci in culo, potrei rispondere ma non lo faccio, chi è ossessionato da me ha già una vita di merda”.

Barbara D’Urso Ospite Al Festival televisivo di Dogliani, ha rilasciato una rara intervista al vicedirettore de La Stampa Andrea Malaguti. Raramente perché le opportunità di narrazione che la presentatrice incorpora sono sporadiche rispetto a quelle che coglie durante un anno lavorativo. O almeno fino a poco tempo fa. Oggi il calendario D’Urso contiene a Scadenza del contratto Mediaset a dicembre e il ritorno a teatro nel febbraio 2023. Un ritorno di cui si è molto parlato proprio per la coincidenza la riduzione solo il pomeriggio 5 tutto il palinsesto del Biscione. Non sorprende a questo proposito:

Dopo 15 anni torno a teatro, esordirò a San Valentino. La cosa divertente è quando si vocifera che tornerò a teatro, piaccia o no, quando si è diffusa la notizia La gente pensava “Mediaset ha preso a calci in culo la D’Urso”, ma non è così. Faccio teatro e Mediaset non mi ha cacciato. Leggo questi giornali, clicco, guardo e rido, potrei facilmente twittare per negare, ho 1 milione di persone lì. Oppure su Instagram ne ho 3 milioni e dico ‘Non è così’. Ma sto zitto e sorrido perché penso: Queste persone sono ossessionate da me, che diavolo stanno vivendo?

Il ritorno a teatro con priorità a Mediaset

E’ la prima volta che Barbara D’Urso smentisce con fermezza un dietro le quinte a rete a suo carico, rilanciando: “Sono in esclusiva Mediaset da 23 anni. Potrei anche tornare in Rai un giorno, Chi lo sa. Pomeriggio 5 continuerò a farlo se c’è un nuovo programma in prima serata Mediaset avrebbe la precedenzale date dello spettacolo in teatro sarebbero riprogrammate e io mi compenserei, lo sai già“.

Barbara D’Urso intramontabile: “Ho 65 anni, a volte ne ho 12”

Barbara D’Urso fa un breve passaggio sulla sua età cronologica, poiché la sua capacità di cristallizzare il tempo e convincerlo a giocare in suo favore è riconosciuta come un superpotere: “L’età non conta per me, ho 65 anni e sono molto felice. Ho grandi feste di compleanno Amo le feste e non le evito. A volte la mia testa ha 12 anni, altre 90, non mi sento mai solo un vecchio“.

Barbara d’Urso resta a Mediaset, raccontando l’annunciato rinnovo

Nasce Meta D’Urso, il Metaverso per la sua comunità

Lo annuncia Barbara D’Urso, conduttrice televisiva e attrice, al Dogliani TV Festival, dove afferma di aver ricevuto un incarico di insegnante di social media e televisione dalla Luiss Business School. Subito dopo avvia uno dei prossimi progetti Extra TV e attende il suo ingresso trionfante nel Metaverso, o meglio nella Meta d’Urso per i presenti:

Ho usato quasi tutti i mezzi, quindi ho sentito che era giusto portare la comunità che mi segue in un luogo molto discusso, il Metaverse. Si chiamerà ‘Meta d’Urso’. Sono il primo a portare la mia comunità nel metaverso, sarà uno spazio di incontro, dialogo e dialogo, attraverso un’altra mia espressione, attraverso il mio avatar. Tra pochi giorni ci sarà un link, sarà una stanza molto carina dove le persone potranno incontrarmi (circa 100 persone/avatar): questa stanza rimarrà aperta, non posso dire di più.

Elezioni e politica: “Vorrei un presidente. Meloni? Sig.ra caz*uta”

Un passaggio obbligato sulle prossime elezioni del 25 settembre e proiezione dal 26 settembre, momento delicato per gli italiani che dovranno affrontare una situazione politica tutt’altro che fluida: “Una delle mie lotte è per i diritti civili e contro l’omofobia, quindi non siamo proprio in sintonia con Meloni. Ma penso che Giorgia Meloni sia una campionessa. Non sto dicendo che voglio che vinca, ma vorrei che una donna fosse Presidente del Consiglio, di destra o di sinistra. La cosa più importante è la squadra che farà, è un tosto, combatte da anni e potrebbe fare una buona squadra“.

Leave a Comment