close
close

Orietta Berti ammette: “Vuole morire”. Una dichiarazione clamorosa

Orietta Berti ha recentemente rilasciato una dichiarazione che ha lasciato tutti a bocca aperta, cosa che non ci saremmo mai aspettati.

Orietta Berti è una delle cantanti italiane più attive e con la carriera più lunga che possiamo vantare nel nostro paese, Silvio Gigli l’ha soprannominata Capinera d’Emilia, anche se è spesso ricordata come l’usignolo di Cavriago.

La sua carriera, iniziata quando ancora c’era il bianco e nero, ha raggiunto quasi sessant’anni con la vendita di oltre sedici milioni di dischi. con cinque dischi d’oro, sette di platino e due d’argento al suo attivo. I suoi dischi sono stati pubblicati anche in vari paesi del mondo.

Tra i principali protagonisti della musica italiana, distinti tra gli anni Sessanta e Settanta, quando a quel tempo c’erano anche altre dive della musica italiana, come Ornella Vanoni, Patty Pravo (la Civetta di Venezia), Mia Martini, Mina (la tigre di Cremona), Iva Zanicchi (l’aquila di Ligonchio) e Milva (la pantera di Goro).

Ognuno si distingueva per una sua caratteristica e quindi ognuno aveva un proprio soprannome che lo distingueva dal resto. Tuttavia, una cosa che distingue Oretta Berti da Iva Zanicchi o Mina, per esempio, è il fatto che ha sempre saputo rinnovarsi e stare al passo con i tempi e anche adattarsi alle mode del tempo.

Ma l’anno scorso ha avuto un enorme successo la canzone Mille, cantata con Fedez e Achille Lauro, Colpo d’estate 2021.

Non c’è dubbio che Orietta Berti sia motivo di orgoglio nazionale sia per le generazioni che c’erano quando ha iniziato, sia per le generazioni attuali che la considerano una vera icona. La donna che tutti desideriamo come parente, una donna dolce e accogliente che ha scritto la storia della musica italiana dagli anni Sessanta ad oggi senza mai fermarsi e aggiornare ogni volta il suo repertorio.

Il segreto di Orietta Berti è lo spirito giovane che le permette di continuare la sua carriera e l’ottimismo che le ha permesso di non scoraggiarsi mai. D’altronde possiamo dire che la cantante di As Long As The Boat Goes non mostra i segni dei tempi, complice lo spirito costante e la capacità di reinventarsi ogni volta.

Per questo può vantare un pubblico giovane che lo segue con simpatia. Recentemente ha partecipato al programma Queste brave ragazze con Mara Maionchi e Sandra Milo un viaggio on the road tra mille divertenti avventure in cui è riuscito a cavarsela e mostrare grande iniziativa.

Una curiosità legata alla carriera di Orietta Berti è legata, seppur indirettamente, al cantante Luigi Tenco, che si tolse la vita al Festival di Sanremo nel 1967, lasciando uno scritto con queste parole:

“Ho amato il pubblico italiano e ho passato cinque anni della mia vita per niente. Non lo faccio per tendenze suicide (al contrario), ma come atto di protesta contro un pubblico che ha mandato me, te e le rose alla finale e una commissione che ha selezionato The Revolution. Spero che aiuti qualcuno a schiarirsi la mente. Ciao. Luigi” . Io tu e le rose era esattamente una canzone di Orietta Berti.

Ma c’è un’altra storia su Orietta e un altro artista, stiamo parlando di Teo Teocoli, che in una recente intervista ha svelato il suo mancato flirt con il cantante che gli avrebbe dato due di picche.

Ecco un estratto dalla sua dichiarazione: “Orietta Berti era molto carina, molto simpatica, educata e l’ho invitata… era molto giovane, aveva i capelli da ragazzina e… non so se si può dire: due bei seni rotondi. Ho provato molte volte a chiederle di uscire, ma non riuscivo a convincerla.. La risposta ironica di Orietta Berti è stata la seguente: “Sembravamo l’articolo II”.

Orietta Berti ha recentemente fatto una confessione che ha lasciato tutti sbalorditi, ha detto.

Orietta Berti aveva paura

Orietta Berti ha confessato di avere molta paura del Covid, che ancora imperversa con un notevole aumento dei casi e non mostra segni di scomparsa. Queste le sue parole mentre ricorda la volta in cui ha contratto il virus con il marito Osvaldo: “Volevano portarci in ospedale, ma Osvaldo ha detto: “Voglio morire qui, nel mio letto”, E ho detto “Ok, facciamolo, quindi siamo insieme”.

Un’altra prova, questa testimonianza, di grande amore che unisce Orietta Berti e il suo Osvaldo: “La pensiamo sempre la stessa cosa, abbiamo convissuto così a lungo che la sera non è mai tipo: ‘Non sai cosa mi è successo oggi’.

Leave a Comment