close
close

Primavera, le testimonianze di Roma-Torino 1-1: Gineitis lo sblocca, Passador si brucia

I voti per i protagonisti della sfida delle Tre Fontane: l’ex portiere del Pordenone si conferma garante

Il Torino Primavera esce dalla trasferta di Roma con un punto. Finisce 1-1 contro i giallorossi, che ripristinano il momentaneo vantaggio di Gineitis con Porta di Cassano. Alla fine, Roma viene attaccata, ma i proiettili digrignano i denti e le pareti dei passanti.

PASSADO 7: Reagisce subito all’insidioso destro di Pisilli, ripete poche volte nella prima frazione. In occasione del gol non può farne a meno. Nella ripresa e soprattutto nel finale fa la differenza.

DELLAVAL 6: Può crescere e contribuire in fase offensiva mentre, come spesso, è affidabile in difesa. Attenzione a un finale confuso.

6.5: Usa le sue migliori doti, fisicità e corsa per far male alla Roma. Ci riesce, e dalla sua incursione arriva il gol del vantaggio granata. In dieci dovrà ritirarsi per aiutare la difesa, non verrà colto alla sprovvista.

N’GUESSAN 6: Sbaglia un po’ in campo e offre la solita prova di concretezza. Meritava di più la sua prestazione, secondo i voti, ma paga un giallo evitabile per un fallo di reazione da arresto, un limite in un finale frenetico.

Anton 5.5: Primo tempo attento, l’intervento di caduta al 64′ ha ripagato a caro prezzo. Ammonito, sanzionato con il secondo cartellino giallo. Una tessera non da poco per il toro che perde il suo punto di riferimento.

ANTONINI 6: Missori è un cliente davvero tosto, il che lo costringe a fare un gioco di sacrificio. Nel corso dei minuti prende coraggio e sostiene Jürgens in modo più coerente. (53 ‘D’AGOSTINO 6.5: Dà tutto e aiuta a contenere i giallorossi. In finale vale il suo tentativo di ripartenza, che riceve un cartellino giallo e impedisce alla Roma di avere l’attacco finale.)

RUSSE 6.5: A centrocampo è lui quello che spicca di più. L’azione che porta al gol di Gineitis inizia con il suo lancio lungo per Dembele. Prestazioni solide, sta crescendo. (87 Rettore sv: In finale per respingere l’attacco della Roma)

GINEITE 6.5: Bravo a mimetizzarsi e terminare l’azione completando il colpo di Dembele sulla destra. Il suo gol è difficilissimo e permette ai granata di lasciare la Roma con un punto.

DELL’AQUILA 6: Prima da titolare, Scurto gioca da titolare sulla trequarti. Elemento di qualità per la trequarti, si muove bene nello spazio anche se non trova la strada verso il bersaglio. (53 WEIDMANN 6: Costretto a sacrificarsi anche lui, aiuta i compagni)

JURGEN 6: La sua velocità è un regalo importante per la ripartenza, ma l’accordo con Caccavo va affinato. Carica il tiro da lontano, ma finiscilo alto. Guadagna molti falli. (65′ GAJ 6: Attenzione a non lasciare troppi spazi per Satriano)

CAVO 6: Non si tira indietro nei contrasti fisici, ma non ottiene grandi palloni giocabili nel primo tempo. Nella ripresa ne ha uno da cui non tira il massimo. (53 ‘VISUALIZZA 6: Entra e prova ad andare avanti con orgoglio nonostante l’inferiorità numerica)

ALLEGATO SCURO 6: Il suo Torino gioca anche contro la Roma nel primo tempo e sembra essere bravo a leggere le situazioni. Peccato per un recupero in inferiorità numerica. In finale con i cambi ha allestito una squadra iperdifensiva. Alla fine, strappa un punto importante.

Leave a Comment