close
close

“Red Bull quasi perfetta, ma in Olanda la Ferrari sarà più vicina”

Il campione del mondo si è preparato per la gara di casa: “Il pubblico ti dà energia. Spa è un’auto eccellente da guidare, Zandvoort avrà bisogno di più carico. La Ferrari ha fatto delle belle gare e altre meno, ma ci sono ancora dei GP da fare e dobbiamo rimanere concentrati”.

– Zandvoort (Paesi Bassi)

Max Verstappen quasi arriva a Zandvoort con il suo secondo titolo mondiale in tasca e un altro riconoscimento: questa settimana, grazie al trionfo del 2021, è stato infatti insignito dell’Ordine di Orange-Nassau dai Paesi Bassi, titolo cavalleresco civile e militare riconosciuto per “ tutti coloro che hanno dato un contributo speciale all’azienda”. Max è visibilmente soddisfatto del riconoscimento ricevuto: “Qualcosa che mi ha reso orgoglioso e che non mi aspettavo – ha detto – Sono particolarmente felice per la mia famiglia e per le persone che mi vogliono bene”.

Belgio perfetto

E così Max è pronto per tuffarsi in questo weekend che potrebbe portarlo più avanti in classifica grazie a una Red Bull che a Spa ha fatto miracoli: “Zandvoort era già fantastico l’anno scorso – ha detto – la pista è fantastica, soprattutto nel giro di qualificazione ci saranno tante bandiere arancioni e non vedo l’ora. L’emozione non si vede nella cronometro ma è bello vedere gente che si diverte e festeggia ai box e anche se guidi tu, io ‘io’ cercherò di godermelo”. Quanto al duello con la Ferrari, Verstappen ritiene che non vedremo un’altra ripetizione della gara di Spa: “Penso che la lotta si stia avvicinando – ha detto – in Belgio ci siamo trovati perfettamente, qui serve più carico, il rettilineo conta in meno e sarà interessante, dobbiamo fare il setup giusto, vediamo quanto sarà migliore degli altri”.

i passi del toro rosso

Come è migliorata la Red Bull quest’anno? “Abbiamo lavorato per migliorare l’equilibrio e le sensazioni”, ha detto, “è una macchina molto efficiente nel complesso, forte sul rettilineo e che aiuta di più su alcune piste che su altre. Gli aggiornamenti lo hanno poi portato nella finestra migliore, era a suo agio a Spa. per guidare, ora vedremo come va nei prossimi. C’è stato un adeguamento alle nuove regole, siamo andati nella giusta direzione. La Mercedes aveva ruota a ruota l’anno scorso, la Ferrari apparentemente no, cosa ne pensi? “Difficile confrontare le stagioni di Ferrari e Mercedes, in alcune gare se la cavano meglio, tutti impariamo dagli errori e dai fallimenti. Tuttavia mancano ancora tante gare e le cose possono andare male anche per noi, quindi dobbiamo concentrarci su quel punto focale”. i nostri risultati”.



Leave a Comment