close
close

Sainz è il più veloce in Q2 davanti a Russell. Leclerc è quarto – Corriere.it

fuori Daniele Disappear, inviato a Zandvoort

Nel duello di Zandvoort al Max, la Ferrari deve reagire dopo il colpo in Belgio

16:04 – Ultima meta, in pista Leclerc e Verstappen

Stanno andando all’ultimo giro, sarà una sfida molto serrata.

16:02 – Errore di Stroll, parte decimo

Guai all’Aston Martin, il canadese non gareggerà negli ultimi minuti delle qualifiche e partirà domani dalla decima posizione.

16:01 – I primi 5 preliminari

Leclerc, Verstappen, Hamilton, Sainz e Perez. Ancora una prova per la pole al GP d’Olanda lasciata a tutti.

15:58 – Leclerc scavalca Verstappen

Giro fantastico di Charles, che ha 59 millesimi di vantaggio su Verstappen. Terzo Hamilton, poi Sainz.

15:54 – Al via la Q3, Verstappen subito in pista: miglior tempo

Verstappen scatta subito negli angoli di Zandvoort, seguito da Perez. Max gira in 1’10”515 davanti a Perez.

15:50 – Verstappen favorito in pole

Max ha mostrato un passo impressionante anche a Zandvoort, la Q3 è imminente, l’ultima sessione di qualifiche. È il favorito per la pole ma tieni d’occhio Sainz e Russell. Buona prestazione di Mick Schumacher in un momento delicato della sua carriera, non ha alcuna garanzia che continuerà a correre in F1 nel 2023.

15:49 – I primi 10 della Q2

Sainz, Russell, Verstappen, Leclerc, Hamilton, Norris, Perez, Stroll, Schumacher e Tsunoda.

15:46 – Dopo la Q2 vengono eliminati

Gasly, Ocon, Alonso, Zhou e Albon

15:45 – Leclerc si avvicina per primo a Verstappen, Sainz

Leclerc rimonta secondo a 61 millesimi davanti a Verstappen, Sainz si porta al primo posto provvisorio con 1’10’814. Verstappen si astiene dal secondo tentativo.

15:43 – La Ferrari ci riprova

Leclerc e Sainz iniziano il secondo tentativo con gomme nuove.

15:41 – Il lanciatore di fumogeni è stato identificato ed espulso

La FIA avverte che il tifoso che ha fatto esplodere il fumogeno è già stato individuato e allontanato dal circuito dagli agenti di sicurezza. Rischia anche accuse penali.

15:39 – La Ferrari aveva usato le gomme

Sia Leclerc che Sainz hanno utilizzato un cavo morbido già utilizzato nelle prove libere, vedremo quanto miglioreranno montando quelli nuovi. Ma Verstappen aveva anche usato le gomme.

15:38 – I primi 5 preliminari della Q2

Verstappen, Hamilton, Perez, Stroll e Russell

15:36 – Leclerc sta combattendo, così come Sainz

Al primo tentativo in Q2, Leclerc è a otto decimi, in lotta anche Sainz che prende 664 millesimi da Sainz.

15:34 – Verstappen subito primo

Max abbassa ancora il tempo (1’10”927) e passa in vantaggio da Perez.

15:11 – La sessione riprende

Dopo una pausa per eliminare il fumo, il Q2 si riavvierà. Dodici minuti per giocare.

15:27 – Bandiera rossa per fumogeno in pista

Nonostante le campagne di F1, i fumogeni continuano ad essere una presenza sul circuito. La Q2 è stata interrotta a causa del lancio di una bomba fumogena da parte dell’Orange. Gesti pericolosi rischiano di rovinare la festa arancione. Nel frattempo, anche i funzionari della sicurezza hanno dovuto rimuovere i piccioni dalla pista.

15:26 – Inizia la Q2

Le macchine sono già in pista per la seconda sessione di qualifiche, al termine della quale ne restano ancora dieci per lottare per la pole. I divari ridotti e la continua evoluzione del tracciato in stile Monte Carlo potrebbero riservare grandi sorprese in questo sabato del GP d’Olanda.

15:22 – Norris è sotto esame

Rilascio incerto, uscita pericolosa dalla pit lane. Il pilota della McLaren rischia una penalità.

15:20 – I primi 10 della Q1

Verstappen, Hamilton, Tsunoda, Leclerc, Norris, Russell, Stroll, Perez, Alonso e Albon. Sainz si è qualificato da 14.

15:17 – Verstappen più veloce nella Q1

Elimina Latifi, Vettel, Ricciardo, Magnussen e Bottas.

15:14 – Ultimi tentativi di Q1

Alle spalle Vettel, Ricciardo e Schumacher rischiano il ritiro.

15:13 – I 5 principali cambiamenti

Verstappen, Leclerc, Russell, Hamilton e Perez.

15:12 – Leclerc sta migliorando ed è secondo dietro a Verstappen

Al suo secondo tentativo, Charles supera Verstappen di un decimo.

15:10 – I primi 5 preliminari del Q1

Verstappen, Russell, Hamilton, Alonso e Sainz

15:08 – Le Mercedes sorpassano le Ferrari

Siamo solo all’inizio delle qualifiche, ma Verstappen ha già chiarito quanto tenga alla pole position davanti al suo pubblico. Bene anche la Mercedes: Russell e Hamilton hanno ribaltato le Ferrari.

15:05 – Fuori anche Ferrari, miglior tempo di Verstappen

Leclerc e Sainz preparano i primi tentativi della Q1, perché ora il miglior tempo è Verstappen in 1’11”317 davanti a Sainz e Leclerc.

15:03 – Il ruggito quando esce Max

Verstappen esce dal garage, Zandvoort lo saluta con un ruggito. “Si sta avvicinando a Schumacher in termini di popolarità”, ha detto il boss della Formula 1 Stefano Domenicali.

15:01 – Vetture in pista, al via le qualifiche

Le monoposto stanno uscendo dai box e Magnussen e Schumacher sono i primi a partire con la Haas.

14:55 – Una pista in continuo miglioramento

Una delle caratteristiche di Zandvoort è quella di essere una pista in continua evoluzione: ad ogni passaggio il grip aumenta ei tempi si accorciano. Sarà importante stare fuori il più possibile per evitare il ridicolo.

14:50 – Sta per iniziare la Q1

Mancano meno di dieci minuti alle qualifiche per il GP d’Olanda a Zandvoort: nella prima sessione (Q1) sono esclusi i cinque piloti più lenti. Sarà anche una bella lotta nelle retrovie, i gap sulla pista più corta del calendario sono molto ridotti.

14:47 – Quanto è migliorata la Red Bull?

Questo è ciò che tutti chiedono sul predominio delle terme. Se venisse confermato a questo livello anche qui in Olanda, significherebbe che ha fatto un grande salto di prestazioni. Zandvoort fornirà anche molte risposte al riguardo. Per la Ferrari l’obiettivo a fine anno è vincere più gare possibili: il distacco tra Leclerc e Verstappen (98 punti) è troppo grande per sperare in altro.

14:33 – La Ferrari cerca la decima pole

Cavallino ha ottenuto nove pole position in questa stagione: sette con Leclerc e due con Sainz. Ma le vittorie furono solo quattro: tre per Charles e una per Carlos. Verstappen invece ha vinto nove GP, uno Sergio Perez.

14:27 – Sainz ha un feeling migliore di Leclerc

Nonostante il miglior tempo dell’ultima sessione di prove libere, Leclerc non si sente completamente a suo agio con la vettura. Si sente meglio Sainz che ha chiuso le Fp3 al quarto posto.

14:23 – Sole e atmosfera festosa in Olanda

Manca poco all’inizio delle qualifiche per il GP d’Olanda: a Zandvoort temperature estive di 26 gradi e asfalto di 38,3 gradi. I tifosi arancioni ballano sugli spalti, che fanno il tutto esaurito con 300.000 spettatori attesi per tutto il fine settimana.

13:06 – La sorpresa Mercedes

Hamilton ha detto venerdì: “Salvo un miracolo, è impossibile per noi lottare per la pole.” Tuttavia, sabato mattina, nelle ultime sessioni libere, il suo compagno di squadra George Russell è stato negato. Secondo e molto vicino a Leclerc. C’è però da dire che la Ferrari non spreme i motori quando non servono e le distanze potrebbero allargarsi con l’inizio della caccia alla pole. Bisogna però tenere d’occhio Russell, che in Ungheria ha deriso le Ferrari.

12:54 – Prove Libere 3: Leclerc davanti a Russell

Nell’ultima sessione di prove libere prima delle qualifiche (qui tempi e TV) Charles Leclerc è stato il più veloce. Il pilota della Ferrari ha girato in 1’11”632, 66 millesimi di vantaggio su George Russell. E Verstappen di 161 millesimi. La Ferrari ha confermato di essere competitiva su una pista favorevole, ma la lotta per la pole è tirata come per mostrare le sottili differenze tra i primi tre. Al quarto posto Carlos Sainz con oltre tre decimi, poi Hamilton Perez e Alonso. Nella top ten anche Mick Schumacher (9°) senza certezze per il 2023, davanti a Norris.

12:47 – Domenicali difficile con il Monza: “La presenza in calendario non è garantita per sempre”

Stefano Domenicali ha parlato a Sky del futuro della F1, soffermandosi su Monza, che ospiterà il GP d’Italia la prossima settimana. “Monza fa parte della F1, ma non è un elemento sufficiente per farne parte per sempre (il contratto è fino al 2025). Come italiano, è molto difficile per me dire una cosa del genere. Quello che vedo non è carino, non puoi vivere solo della storia. La spinta competitiva di molti Paesi sta aiutando a tenere alto l’asticella, Monza deve fare la sua parte per modernizzarsi”. La rabbia del boss della F1 è testimoniata dagli eventi sul circuito della Brianza, dove la fan zone (con ruota panoramica, campi da paddle e animazione per i tifosi) continua a essere sequestrata dalla magistratura.

12:45 – Verstappen evita il rigore per il cambio

L’olandese ha montato un vecchio cambio (dopo che il cambio si è rotto nelle prime prove libere del venerdì), evitando i cinque posti di penalità che avrebbe ricevuto con uno completamente nuovo.

11:43 – Qualifiche in TV

11:41 – Sospetti Ferrari

11:25 – Il Campionato Costruttori

1. Red Bull 475
2.Ferrari 357
3.Mercedes 316
4. Alpino 115
5. McLaren 95
6. Alfa Romeo 51
7. Odio 34
8. Alfa Tauri 29
9. Aston Martin 24
10.Williams 4

11:20 – La classifica piloti

1. Verstappen (Red Bull) 284
2. Perez (Red Bull) 191
3. Leclerc (Ferrari) 186
4. Sainz (Ferrari) 171
5. Russell (Mercedes) 170
6. Hamilton (Mercedes) 146
7. Norris (McLaren) 76
8. Ocon (Alpino) 51
9. Alonso (Alpino) 46
10. Bottas (Alfa Romeo) 46

11:18 – Bilancio da venerdì

11:15 – La Ferrari brilla nelle prove libere

La Ferrari spaventa gli Oranges ma Verstappen gioca a nascondino. Le prove libere del venerdì si concludono con la Red Bull di Verstappen che porta in testa la spada di Damocle nelle prime prove libere (e rinuncia al giro più veloce nella seconda) per un problema al cambio. Brillante la Ferrari (Leclerc e Sainz i più veloci, a soli 4 millesimi di distanza) davanti alla Mercedes di Hamilton e Russell, sotto la quale è scivolato Norris con la McLaren. Solo ottavo Verstappen.

3 settembre 2022 (modifica 3 settembre 2022 | 16:05)

Leave a Comment