close
close

Scooter con frecce e doppio freno dal 30 settembre

Ora può entrare in vigore l’obbligo di dotare i monopattini elettrici di “frecce” (i lampeggianti da azionare in curva) e di freni su entrambe le ruote. L’altro ieri è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del ministero delle Infrastrutture, recante la data del 18 agosto, che dettaglia le caratteristiche tecniche degli scooter e dei dispositivi di cui devono essere dotati. Pertanto, è possibile ottemperare all’obbligo entro le date stabilite dalla legge: il prossimo 30 settembre per gli esemplari di nuova disponibilità e il 1 gennaio 2024 per gli esemplari già in circolazione.

Le date fissate dalla legge

Queste date sono state stabilite dalla Legge 156/2021 (che lo scorso anno ha trasformato il Decreto Infrastrutture 121), entrata in vigore il 10 novembre 2021. Ma non sarebbe stato possibile rispettarli senza il decreto ministeriale. Tanto che la data originaria dei nuovi scooter, che era il 1 luglio 2022, è stata poco dopo posticipata al 30 settembre 2022 dal Dl milleproroghe (228/2021). Il ministero è riuscito a rispettare quest’ultima scadenza.

Le frecce (che la legge chiama “lampeggiatori”) devono essere gialle, lampeggianti ad una frequenza compresa tra 1 e 2 hertz e con una durata dell’impulso superiore a 0,3 secondi, misurata al 95% della massima intensità luminosa. Devono essere installati sia davanti che dietro in coppia destra-sinistra simmetricamente all’asse longitudinale dello scooter ad un’altezza da terra compresa tra 150 e 1400 millimetri. Se però sono posizionati in modo tale da essere visibili sia dall’anteriore che dal posteriore (“sul manubrio, per esempio”, spiega il ministero), ne basterà un solo paio. Le altre caratteristiche delle freccette sono le stesse destinate alle biciclette (dall’articolo 224 del Codice della Strada), ma con un’intensità della luce emessa di almeno 0,3 candele).

I freni devono essere indipendenti per ciascun asse, assicurando che “agiscano in modo rapido ed efficace sulle rispettive ruote”. Possono agire sia sulla ruota (pneumatico o cerchio) che sul mozzo o sugli organi di trasmissione.

scopri di più
scopri di più

Gli scooter già in circolazione

Per gli scooter già in circolazione, sia gli indicatori di direzione che i freni devono essere forniti in kit “dedicati” per ogni modello e secondo la Direttiva 2006/42/CE che gli scooter sono gli stessi che l’intero veicolo richiede per ottenere la marcatura CE (che è obbligatorio).

Leave a Comment