close
close

Smartphone e radiazioni, che sono i modelli più “pericolosi”, ecco la classifica

Ci sono diverse teorie riguardanti il ​​settore degli smartphone e delle radiazioni, e non c’è la certezza assoluta che danneggeranno. Ma possiamo scegliere i modelli che emettono meno.

Quella cellulareTuttavia, è sempre vicino a noi: in tasca, in mano, in tasca e anche sul comodino di notte. Così meglio preferire dispositivi “schermati”..

https://www.airc.it/cancro/informazioni-tumori/corretta-informazione/luso-dei-cellulari-puo-causare-un-tumore-al-cervello#:~:text=Le%20onde%20a%20radiofrequenta %20non, il lab%20ha%20prodotto%20%20risultati incoerenti.
Adobe Stock

Tuttavia, secondo gli esperti, si tratta di una “paura” abbastanza infondata. Sul sito dell’AIRC ad esempio i motivi per cui la connessione cellula-tumore non è ancora provata. Tuttavia, l’attenzione del pubblico per questo settore è sempre molto alta.

Quella dubbio è proprio nel Emissioni da dispositivi elettronici. Quando si tratta di telefoni cellulari, stiamo parlando Onde a radiofrequenza (RFR). Dette onde sarebbero in grado di farlo “Riscaldare” i tessuti con cui sono a contatto. Quindi immaginiamolo subitoOrecchioche è quindi molto vicino a quello Cervello. Da qui le paure.

Certamente dalla nascita del primo telefono cellulare fino ad oggi, il I produttori sono notevolmente migliorati la qualità dell’attrezzatura, così come il sicurezza. Tuttavia, alcuni modelli sembrano emettere più radiazioni di altri.

Per chiarimenti e aiuto ai consumatorec’è linee guida. Questa è un’indicazione della massima emissione al di sopra della quale si può parlare di “rischio”. l’OMS dichiara il valore massimo in 2 W/kg per 10 grammi di tessuto. Negli States si tiene 1.6.

Questo informazioneper il profano potrebbe essere difficile da capire. Ma la buona notizia è oggi La maggior parte dei produttori inserisce informazioni sulle emissioni su ogni telefono. Quindi, se vogliamo effettuare una ricerca sul web, possiamo semplicemente digitare “SAR xxx” seguito dal modello di telefono per il quale vogliamo conoscere i valori della radiazione emessa.

SAR sta per Tasso di assorbimento specificoquesta è l’unità di misura che indica la quantità di energia elettromagnetica che il corpo assorbe quando si utilizza un telefono cellulare

Ma quando abbiamo paura di non capire tabelle e numeri e lo vogliamo solo capire quali modelli sono considerati sicuri, possiamo fare riferimento ad alcune “classifiche ufficiali”. Sono diffusi da alcune realtà come B. il sito web dell’Ufficio federale per la radioprotezione. Per comodità riportiamo di seguito alcune marche e telefoni cellulari che emettono più radiazioni.

Smartphone e radiazioni, che sono i modelli più “pericolosi”, ecco la classifica

Cerca tra i Dispositivi che emettono più radiazioni In realtà troviamo diversi telefoni cellulari “vecchi”. Come già accennato, oggi i produttori hanno aumentato la qualità e la sicurezza dei dispositivi. Infatti, tra i “peggiori” troviamo questi smartphone: Motorola Edge (1,68 w/kg); ZTE Axon 11 5G (1,59 w/kg); Asus ZenFone 6 (1,57 w/kg); OnePlus 6T (0,55 W/kg); Sony Xperia XA2 Plus (1,41 w/kg); Xiaomi Mi A1 (1,75 w/kg); OnePlus 5T (1,68 w/kg); Huawei Mate 9 (1,64 w/kg); Xiaomi Mi Max 3 (1,58 w/kg).

I modelli più “virtuosi”.

Quanto a quello telefoni più sicuripossiamo dire alcuni grandi marchi molto famoso (SAMSUNG, Mela, Xiaomi e Huawei) offrono buone garanzie. I migliori secondo le ultime classifiche si sono rivelati ZteBlade V10 (0,13 W/kg). Seguono altri modelli a bassissime emissioni: Galaxy Note 10+ (0,19 W/kg); Galaxy Note 10 (0,21 W/kg); LG G7 ThinQ (0,24 W/kg).

Altri telefoni a basse emissioni sono: Huawei P30 (0,33 W/kg); Apple iPhone 11 (0,95 W/kg); Realme GT Neo 3 (0,91 W/kg); Onore X8 (0,84 W/kg) ad es Xiaomi Redmi Nota 2 (0,34 W/kg).

Leave a Comment