close
close

Una brutta sorpresa potrebbe far salire i mercati azionari da Investing.com

©Reuters

Investing.com – Il rapporto di agosto, in uscita questo venerdì alle 14:30 GMT, sarà senza dubbio il più importante comunicato economico della settimana, con un potenziale enorme impatto sui mercati.

Un cattivo rapporto NFP potrebbe supportare i mercati. Tuttavia, al fine di affrontare adeguatamente la reazione del mercato ai dati diffusi oggi, è importante comprendere che nell’attuale contesto, i dati negativi avrebbero un impatto rialzista sui mercati azionari, mentre i dati positivi potrebbero portare a un calo dei mercati azionari.

In altre parole, nel caso del rapporto NFP di oggi, le cattive notizie sarebbero effettivamente buone. La ragione di ciò è che i numeri scarsi dei posti di lavoro negli Stati Uniti potrebbero indurre la Fed a rallentare il suo rialzo dei tassi.

Qual è la previsione di consenso per il rapporto NFP?
Al fine di affrontare adeguatamente il rilascio e valutare i dati da diffondere, è innanzitutto necessario fare il punto sulle aspettative di consenso e sui dati del mese precedente per tutte le componenti del rapporto PFN:

  • Stima del consenso per la creazione di posti di lavoro: +300.000
    Creazione di posti di lavoro a luglio: + 528.000
    Stima di consenso sul tasso di disoccupazione: 3,5% contro il 3,5% precedente.
    Tasso di partecipazione finora: 62.1
    Guadagno orario medio a/a + 5,3% previsto rispetto all’anno precedente + 5,2%.
    Guadagno orario medio m/m + 0,4% rispetto all’anno precedente + 0,5% previsto.
    Ore medie settimanali previste 34,6 contro le 34,6 dello scorso anno

Ulteriori dati sull’occupazione negli Stati Uniti per agosto e aggiornamento stagionale

Un altro elemento importante da considerare mentre si anticipa il rapporto NFP sono gli altri dati sull’occupazione negli Stati Uniti per agosto. Il rapporto ADP pubblicato all’inizio della settimana suggerisce che è necessaria cautela in quanto ha riportato solo 132.000 nuovi posti di lavoro rispetto ai 300.000 previsti.

D’altra parte, altri dati sull’occupazione sono stati molto più incoraggianti, come il sottoindice ISM sull’occupazione nel settore manifatturiero, che si è attestato a 54,2 da 49,9 in precedenza.

Va anche notato che c’è un forte andamento stagionale con le PFN non agricole di agosto al di sotto del consenso. L’anno scorso, i salari non agricoli sono stati +235k rispetto a +750k previsti.

Complessivamente, la creazione di posti di lavoro della PFN è stata al di sotto del consenso per 17 degli ultimi 21 anni, con un divario di lavoro medio di 100.000 ad agosto degli ultimi 7 anni.

Quindi la stagionalità suggerisce che il rapporto NFP sarà debole venerdì e il mercato azionario quindi salirà.

Goldman Sachs (NYSE 🙂 prevede la creazione di posti di lavoro più del previsto

Notiamo infine che la famosa banca d’affari Goldman Sachs ha annunciato ieri che creerà 350.000 posti di lavoro, 50.000 in più rispetto al consenso, che al contrario potrebbe spingere le azioni al ribasso.

La banca ha anche stimato che il titolo avrebbe reagito in modo molto positivo alla creazione di posti di lavoro compresi tra 0 e 100.000 e ancor di più alla distruzione di posti di lavoro.

Leave a Comment