close
close

Us Open: Jannik Sinner avanza al terzo round. “Il secondo set è stato fondamentale” (con il video della partita)

Jannik Sinner ITA, 16.08.2001 - Foto Getty Images

Jannik Sinner ITA, 16.08.2001 – Foto Getty Images

Jannik peccatore passa al terzo turno US Open.
Il 21enne della Val Pusteria di Sesto, n. 13 della classifica e 11° della graduatoria, ha ottenuto la sua quarta partecipazione con gli ottavi dell’anno scorso come miglior risultato 64 76 (8) 62 al secondo turno, in due ore e 22 minuti di gioco, l’americano Cristoforo Eubanksn.145 ATP, proveniente dalle qualifiche.
Sabato, Sinner dovrà confrontarsi con il vincitore della partita tra i bulgari al terzo turno Grigor DimitrovN. 19 in classifica e 17 in seeding, e gli USA Brandon NakashimaN. 69 ATP.

Sinner spiega alla fine del gioco: “Il secondo set è stato fondamentale: abbiamo speso entrambi molto. Nel tie-break ho cercato di servire meglio e nel terzo è diventato più facile. Ottima atmosfera: sono contento di aver vinto. Cosa faccio il giorno di riposo? Giocherò a carte con la mia squadra, poi farò un po’ di allenamento, ma la cosa più importante è dormire: se giochi tre set su cinque, il riposo è importante.

Primo set: Sinner era in vantaggio di 5-1 grazie alle pause nelle gare tre e cinque, mancando 4 palloni in gara sei sul servizio dell’avversario, che poi recuperava anche uno scherzo e scendeva sul 4-5.
Sul 5-4, invece, Jannik ha giocato una buona partita al servizio, piazzando anche un asso e tenendo il servizio a 15, colpendo un bel dritto sul set point e poi un rovescio vincente al volo, chiudendo l’intervallo sul 6-4.

Seconda frase: Nella settima partita, l’americano ha dovuto annullare un break break con un asso.
Nella partita successiva viene emulato dai Blues, che a loro volta annullano un break point, lunghissima risposta dell’americano sulla seconda di servizio.
Siamo entrati nel tiebreak e qui Jannik ha concluso dopo aver sbagliato 5 a 2 e regalando tre set point al quarto tentativo di rompere il break da 10 a 8 punti (con un servizio vincente al set point).

Terza frase: Jannik ha salvato due break point proprio all’inizio della terza frazione. Stessa impresa fallita in gara quattro a Christopher, che scendeva sotto 15-40 con un doppio fallo: l’americano ha rotto il primo, ma nel secondo è stato tradito dal suo tiro migliore, il diritto. Il vantaggio di 5-2 delle azzurre ha guadagnato una nuova pausa in gara otto e ha concluso la partita al secondo match point con un passaggio diretto 6-2.

Stadio Louis Armstrong – 17:00
2. Inc. C. Eubanks Stati Uniti d'America contro J.Sinner ESSO

colpiscici

C. Eubanks

4

6

2

J. Peccatore [11]

6

7

6

Vincitore: J.Sinner

C.Eubanks-J.Sinner
12 assi 12
6 DOPPIO GUASTO 4
74/107 (69%) PRIME SERVE % IN 48/88 (55%)
50/74 (68%) % VINCITA AL 1° SERVIZIO 41/48 (85%)
13/33 (39%) % DI VINCITA ALLA SECONDA SERVITA 25/40 (63%)
16/33 (48%) PUNTI NETTI VINTI 8/10 (80%)
1/4 (25%) PUNTI DI ROTTURA RAGGIUNTI 4/12 (33%)
22/88 (25%) PUNTI RICEVUTI VINTI 44/107 (41%)
31 VINCITORE 27
51 DIFETTI NON FORZATI 16
85 PUNTI TOTALI VINTI 110
7362,6 piedi DISTANZA COPERTA 8374,2 piedi
DISTANZA PERCORSA 37,8 FT / PT. 42,9 piedi

.

Leave a Comment