close
close

“Vlahovic? Non ho fatto sei cambi. PSG? I principali sono Salernitana, Benfica e Monza”.

Nel juventino il solito Blitztor intanto non basta per passare il campo Firenze e torna a vincere quattro partite in trasferta in campionato nel 2-1 in casa del Sassuolo il 25 aprile.

La Juve si è rimontata a Firenze, in attesa della Champions

Il lampo dell’opportunismo da Arkadiusz Miliksegnando il secondo gol con i bianconeri in tre giorni, la partita di Franchi della Juve sembrava in discesa dopo nove minuti, ma ciò non ha frenato la reazione della Fiorentina, che si è accontentata del pareggio kouame al 29′ solo le dita rifiutano il sorpasso perino Rigore di Jovic, sventato con l’aiuto del palo, assegnato dopo un controllo in campo del Var per fallo di mano nell’area di Paredes. I bianconeri non sono ancora molto fluidi nelle manovre e nelle rinunce per buona parte della partita giocata, ma anche con il pensiero già fisso sull’esordio in Champions League di martedì in campo Parigi St Germain.

Kouame reagisce a Milik, Jovic sbaglia un rigore: 1-1 tra Fiorentina e Juve

Guarda la galleria

Kouame reagisce a Milik, Jovic sbaglia un rigore: 1-1 tra Fiorentina e Juve

Allegri “Tip” McKennie: “Errore fatale, i giochi vanno chiusi”

In quest’ottica, alcune scelte di allenamento sono state prese da Allegri, che ha tenuto Dusan Vlahovic in panchina per 90 minuti e lo ha sostituito nell’intervallo Angelo di Maria. Intervistato da DAZN a fine partita, Allegri ha analizzato la partita e ha puntato il dito sul gol sbagliato McKennie sullo 0:1 pochi minuti prima del pareggio della Fiorentina: “Abbiamo avuto solo un paio di cross e un tiro in cui Perin è stato bravo. Avremmo dovuto sfruttare meglio alcuni contropiedi perché loro avevano la difesa alta ma la partita doveva essere chiusa nel primo tempo, le occasioni non sono tante e vanno sfruttate subito dopo che abbiamo preso il pareggio in maniera assurda. Perché non puoi prendere quei cancelli e siamo quasi annegati per la severità. L’azione di McKennie va trasformata in gol, le gare se possibile vanno morse. Ma abbiamo giocato una buona partita e abbiamo esteso la serie. Adesso pensiamo alla Champions League e poi alle ultime due partite di campionato prima dell’intervalloA proposito di Di Maria: dopo il ritorno in campo contro lo Spezia dopo l’infortunio muscolare nella prima partita di campionato, Fideo è partito in anticipo per precauzione:”Di Maria è uscito per precauzione dopo aver completato solo due allenamenti, vedremo come sta“.

Juve, Kostic-Paredes-Milik: ecco il rito di iniziazione

Guarda il video

Juve, Kostic-Paredes-Milik: ecco il rito di iniziazione

Allegri e la scelta del modulo: “Psg? Ci sono partite più importanti”

Quindi Allegri non apre drammi per una ripresa costantemente vissuta Difensiva:Nella ripresa ci siamo ritirati ma per ragioni ben precise: senza Di Maria dovevo mettere alto Cuadrado e lui sta lottando, Paredes aveva un’autonomia limitata, siamo finiti con Fagioli e Miretti. Puoi perdere sul campo della Fiorentina, va bene così. Diciamo che nel secondo tempo ci siamo allenati per fare una buona fase difensiva…”. Il tecnico livornese ha poi contestato il mancato ingresso Vlahovic e in attesa della partita contro il PSG: “Oggi volevo far riposare Dusan perché finora ha giocato tanto, poi non posso fare più di cinque cambi, li hanno dovuti togliere Di Maria e Alex Sandro, io ho preferito mettere in campo Kean e tenere Milik che poteva ci ha aiutato di più. Vogliamo fare bene contro il PSG, ma se vogliamo essere realistici, la partita più importante della Champions League è quella casalinga contro il Benfica. E più importanti anche le gare contro Salernitana e Monza. ”


Iscriviti al Corriere dello Sport Fantasy Championship: Mister Calcio CUP

Leave a Comment